venerdì 31 luglio 2009

Free Download di "Great day"


Dal sito ufficiale di Paul è possibile scaricare gratuitamente, ma solo per un periodo limitato, "Great day".Realizzato per l'album "Flaming pie", oggi fa parte della colonna sonora del film “Funny People”con Adam Sandler. Chi non avesse ancora questo brano e lo volesse scaricare, può cliccare qui :

Paul McCartney :nel 2010 tour d'addio?


"Ha suonato per più di mezzo secolo nei posti più disparati ma si sta rendendo conto che più si avvicina ai 70 anni e meno riesce a gestire lunghi spostamenti on the road. Per questo pensa di uscire dalle scene. Ma programma un'uscita col botto".
Così una fonte vicina all'ex Beatles ha fatto capire che quello che partirà nel 2010 sarà l'ultimo tour mondiale di Sir Paul McCartney. Che, a dire il vero, nonostante i suoi 67 anni di età, ha dimostrato di avere ancora grinta ed energia da vendere nella sua recente esibizione sul tetto del famoso Ed Sullivan Theater di Broadway, dove ha stupito e incantato i fans esattamente 45 anni dopo il celebre show che ha lanciato i Beatles in America, nel febbraio del 1964.
Macca è una leggenda vivente: è il compositore di musica pop e artista di incisioni discografiche di maggior successo di sempre con vendite di 100 milioni di singoli e con 60 dischi d'oro.
Ha suonato quasi ovunque registrando record su record di biglietti venduti. Perciò il tour d'addio si preannuncia come spettacolare e assolutamente memorabile.
Secondo il Sun, sono già in corso riunioni per decidere location inusuali ma di grande effetto, come la piazza Tiananmen di Pechino e la zona che circonda il Checkpoint Charlie a Berlino.
In Brasile sono già in programma date per il prossimo aprile, mentre si spera che l'ultimo tour del baronetto di Liverpool comprenda date anche negli Uk. L'ultimo suo tour "in patria" risale a ben 6 anni fa: era il Back In The World Tour del 2003. E noi speriamo tutti che naturalmente torni anche qui in Italia, dove manca appunto dal tour del 2003. Forza Paul...get back!!

martedì 28 luglio 2009

Sondaggio chiuso...il miglior album è....

Il sondaggio per decretare il miglior album di Paul è terminato...con ben 7 album a pari merito! Certo è difficile decidere quale tra i suoi meravigliosi album è il più bello..io stessa non saprei dirlo.
"Ram", "Band on the run", "Back to the egg", "Tug of war", "Flowers in the dirt", "Chaos and Creation in the Backyard"e "The Fireman" sono in testa alla classifica!!
Al prossimo sondaggio...

sabato 25 luglio 2009

Sir Paul alla cerimonia di Laurea al LIPA.




Paul McCartney è stato ieri a Liverpool per consegnare i diplomi agli studenti del Liverpool Institute of Performing Arts(LIPA), l'Istituto d'arte che Macca ha creato nel 1996. Presenti alla cerimonia anche il cantante pop Will Young e l' attore Joe McGann.

giovedì 23 luglio 2009

Video del Messaggio di Paul sulla Giornata Internazionale della pace.

Rock & Roll Hall of Fame, concerto stellare per i 25 anni: forse anche Paul McCartney.


Basterebbero anche solamente due dei nomi annunciati per poter dire d'essere in presenza di uno show che sarà memorabile. Invece quelli della Rock & Roll Hall of Fame hanno voluto esagerare ed hanno messo in piazza un concerto veramente stellare. Distribuito su due serate, quelle del 29 e 30 ottobre prossimi al Madison Square Garden di New York City, l'evento, organizzato per festeggiare il venticinquesimo anniversario della venerabile istituzione rock, vedrà un insieme di firme eccellenti. Ad esibirsi sono confermati, per lo show del 29 ottobre, Bruce Springsteen & The E Street Band, Stevie Wonder, Simon & Garfunkel, Paul Simon e Crosby, Stills, Nash & Friends. La sera successiva sarà il turno degli U2, Aretha Franklin, Eric Clapton e Metallica. Fin qui l'ufficialità. Secondo voci, poi, porebbero aggiungersi anche Eagles e Paul McCartney. Biglietti in vendita dal 3 agosto.

mercoledì 22 luglio 2009

E' uscito "A sideman's journey" di Klaus Voorman.


Dietro alla figura del berlinese Klaus Voorman si nascondono un ginepraio di storie. Per esempio, quella che lo vede ad Amburgo con la fotografa Astrid Krichherr, poi fidanzata di Stuart Sutcliffe (amico fraterno di John Lennon, bassista per necessità dei futuri Beatles, pittore per vocazione e morto improvvisamente, sempre ad Amburgo); oppure, anni dopo, intento a firmare la copertina di "Revolver" (1966), proprio dei quattro di Liverpool. Voorman è stato anche produttore e musicista, non solo grafico: ha suonato con la Plastic Ono Band, con i Manfred Mann, con altri artisti, tutti del giro giusto (ovviamente McCartney, Harrison, Starr, ma anche Randy Newman, Lou Reed, Eric Clapton, Carly Simon e non pochi altri), incamerando, diciamo così, moltissime esperienze.
E' uscito in questi giorni "A Sideman's Journey", inciso fra Londra, Memphis, Los Angeles e Monaco: quattordici pezzi, pescati per la maggior parte dal filone aureo del genere (rock). Ospiti dell'aòbum di Voorman, degni di una storia come la sua, Yusuf Islam-Cat Stevens, Dr.John, Bonnie Bramlett, Joe Walsh e naturalmente Macca e Ringo in "I'm in love again".
"È un semplice atto d'amore", ha dichiarato Voorman. "Ho avuto la fortuna di entrare in contatto con alcuni dei personaggi più prestigiosi dell'ambiente. Oltre a disegnare e ideare grafiche, a un certo momento della mia vita, mi sono accorto che potevo - e sapevo, discretamente - pure suonare. Così ho messo in fila un po' di pezzi a cui sono legato ed è venuto fuori questo album". E parlando del legame coi Beatles e di cosa si ricordasse di quei tempi ha aggiunto "Mi è rimasto nella mente e nel cuore soprattutto l'entusiasmo. All'epoca, glielo giuro, nessuno pensava al futuro dietro a certe storie. Quello che contava era essenzialmente il presente, la creazione. I quattro Beatles sono fra le migliori persone che abbia mai conosciuto. Non creda a chi le dice il contrario. Erano amici veri, generosi, a loro modo, e pieni di entusiasmo. Non tutto ha funzionato al meglio, e hanno finito per covare negli anni parecchi rimpianti reciproci, soprattutto Paul e John. Peccato..."





lunedì 20 luglio 2009

Nuove news dalla leggenda sulla morte di Paul.


Nemmeno la scienza è riuscita a mettere la parola fine a una delle leggende metropolitana più longeve: quella secondo cui Paul McCartney sarebbe deceduto nel 1966 in un incidente stradale e che, da allora, sarebbe stato sostituito da un sosia. Una scienziata e un informatico hanno così indagato sul cranio del musicista per dimostrare che la leggenda nata 40 anni fa è una bufala. Il risultato però va contro le loro aspettative: i dubbi restano e cinque prove dimostrerebbero che McCartney, dal 1966, potrebbe essere stato sostituito da un sosia.Nel nuovo numero della rivista Wired, vengono ricostruite le indagini svolte da due detective d’eccezione, l’informatico Francesco Gavazzeni e il medico legale Gabriella Carlesi, per dare una risposta al quesito: chi è veramente quel Beatle? Doveva essere un caso semplice, un fascicolo da aprire e chiudere in pochi minuti con la prevedibile sconfessione scientifica di una delle più longeve, tenaci e articolate leggende metropolitane di ogni tempo.
Invece, come in un vero giallo, i confronti biometrici su conformazione del cranio, curva mandibolare, padiglioni auricolari, dettagli di dentatura e palato hanno mostrato discrepanze sempre più significative e sconcertanti tra le immagini scattate prima e dopo il 1966. La perizia di Francesco Gavazzeni e Gabriella Carlesi si è chiusa così senza un verdetto inequivocabile. Non poteva essere altrimenti, visto che l’analisi antropometrica e craniometrica si esprime solo in termini di compatibilità, non di certezza. Stavolta la scienza non offre risposte, anzi rilancia clamorosamente i dubbi.

sabato 18 luglio 2009

Paul McCartney - My Love Citi Field

Paul McCartney - Get Back live Citi Field

Paul McCartney - Sing The Changes live Citi Field

"Eleanor Rigby" Paul McCartney Citi Field

LIVE AND LET DIE!

Hey Jude Paul McCartney Citi Field,

"Let It Be" Paul McCartney Citi Field

"Something" Paul McCartney Citi Field

"Band on the Run" Paul McCartney Citi Field

Paul McCartney - Sgt. Pepper & The End at Citi Field

"Day Tripper" ... Paul McCartney Citi Field

"I'm Down" ... Paul McCartney Citi Field

Paul McCartney and Billy Joel at Citi Field... I Saw Her Standing There

Paul McCartney inaugura il Citi Field di New York.



Primo concerto nell'impianto che sostituisce storico Shea Stadium. Dopo aver partecipato l'anno scorso al concerto di Billy Joel, l'ultimo tenuto allo storico Shea Stadium di New York, Paul McCartney ha inaugurato musicalmente il nuovo impianto dei new York Mets, il Citi Field: "E' passato parecchio tempo dall'ultima volta che sono stato qui", ha scherzato ricordando il concerto che i Beatles tennero allo Shea nel 1965. Concerto che i Fab Four suonarono praticamente senza poter sentire una nota a causa delle urla del pubblico: la serata di ieri - complice un impianto sonoro un po' più potente dei Vox 100 dell'epoca e un'età media delle spettatrici leggermente superiore - è invece filata più liscia con due ore e mezza di spettacolo nelle quali Sir Paul ha alternato classici beatlesiani al repertorio degli Wings e a quello solista. McCartney ha ripescato fra le altre "I'm down", che nel 1965 chiuse lo show dei Beatles, e ha dedicato "My Love" alla scomparsa moglie Linda, "una ragazza di New York": ultimo bis il favore reso a Billy Joel, con un duetto in "I saw her standing there".

venerdì 17 luglio 2009

Dance T'il We're High nuovo Video di Paul McCartney.


Dal suo sito Paul ha presentato il nuovo video tratto dall'album "The Fireman"dal titolo "Dance T'il We're High", per vederlo clicca qui

giovedì 16 luglio 2009

Paul al David Letterman show.


E' tornato a Ney York per un'esibizione davvero singolare Paul McCartney. L'artista, a Manhattan, ha scelto infatti di esibirisi sul tetto dell' Ed Sullivan Theater per ricordare il lontano debutto televisivo negli States con i Beatles che avvenne proprio lì 45 anni fa. Paul ha tenuto un vero e proprio mini "rooftop concert"per migliaia di fans! Durante il talk show di David Letterman il cantante ha rievocato alcuni momenti della sua carriera, ha ricordato la recente scomparsa di Michael Jackson e il suo rapporto d'amicizia con il re del pop. Per vedere il filmato del concerto clicca qui
Qui di seguito i video dell'intervista durante il talk show e altri video del concerto!










martedì 14 luglio 2009

Paul ospite al David Letterman Show.

Grande serata domani sera nel famosissimo "David Letterman show" alla CBS! Il nostro Paul sarà ospite per la prima volta della trasmissione, nello stesso studio dove fu ospite con i Beatles all "Ed Sullivan Show"! Purtroppo per noi fans non ci sarà possibile vederlo, dall'inizio di luglio infatti il "David Letterman Show" non è più visibile sul canale Rai Sat Extra. Non ci resta che aspettare i video che ci saranno di certo sul web!

lunedì 13 luglio 2009

Il sondaggio è terminato: la canzone più bella è Maybe i'm amazed !

Secondo i vostri voti "Maybe i'm amazed" è la canzone più bella di Paul! Grazie per aver partecipato così numerosi...Al prossimo sondaggio!

A novembre in uscita nuovo libro sulla vita di Paul McCartney.



Si intitolerà "Paul McCartney: A Life", il nuovo libro sulla vita di Paul dall'autore Peter Ames Carlin. Secondo l'autore Paul McCarntey e John Lennon erano molto vicini a riunire i Beatles.Come racconta all'autore la fidanzata di John di allora, May Pang, John aveva intenzione di riunire di nuovo i ragazzi in un concerto. Tuttavia quando tornò Yoko Ono nella vita di John il progetto si spense. Il libro dovrebbe uscire a novembre.

Da Halifax : per la prima volta Paul canta dal vivo "Day Tripper"

domenica 12 luglio 2009

Tanti...e altri video da Halifax.








































Altri video dal concerto di Halifax.

























Grande successo del concerto ad Halifax.

Per più di 2 ore e mezzo ha eseguito la colonna sonora della loro giovinezza, sto parlando delle decine di migliaia di persone raccolte per quello che è stato definito il miglior concerto di sempre ad Halifax! "Buona sera, Halifax. Buona sera Nuova Scozia. Buona sera Canada," ha detto Paul salito sul palco con il suo inseparabile basso Höfner (ormai un'icona) ed aprendo il concerto con il classico "Drive my car". Accompagnato dalla band di sempre, il batterista Abe Laboriel Jr., il tastierista Paul (Wix) Wickens e i chitarristi Rusty Anderson e Brian Ray, durante le due ore e 38 minuti di concerto ha eseguito 36 brani, tra i quali "Flaming Pie", "Band On The Run", "Live And Let Die", "Blackbird", "Calico Skies".Tra le più grandi sorprese ha eseguito "Helter Skelter", e come annunciato pochi giorni fa Paul ha cantato un'originale versione di "Mull of Kintyre"aiutato dalla Halifax Citadel Pipes Band, ma soprattutto ha eseguito per la prima volta "Day Tripper" dopo lo storico concerto nell'agosto del 1966 a Candlestick Park.La serata è terminata con il famoso medley "Sgt.Pepper/ The End".

sabato 11 luglio 2009

Soundcheck prima del concerto ad Halifax.

In attesa del concerto di oggi ad Halifax, gustiamoci il soundcheck di ieri....e speriamo che qualcuno di voi sia là !!



video

venerdì 10 luglio 2009

Domani concerto ad Halifax

Domani sarà il grande giorno per tutti gli abitanti di Halifax, finalmente Paul terrà l'atteso concerto! A tale proposito Paul ha registrato un video messaggio nel suo sito, per tutti i suoi fan canadesi. Non perdetelo qui di seguito...Paul è in formissima!
video

giovedì 9 luglio 2009

9 luglio 1972:primo concerto di Paul con gli Wings.


Oggi è una giornata importantissima da ricordare per tutti i fan di Paul McCartney.Il 9 luglio del 1972, per la prima volta dallo scioglimento dei Beatles, Paul si esibisce dal vivo con il nuovo gruppo: gli Wings. Il concerto si tiene a Chateauvillon, nel sud della Francia.

Precisazioni di Paul riguardo al catalogo Beatles.


Paul è tornato a parlare con una precisazione su una voce circolata di recente grazie a un tabloid, secondo la quale Michael, dopo la morte, gli avrebbe lasciato la metà delle edizioni Sony/ATV, quelle dei Beatles. Ma il testamento del 2002 parla chiaro, non si cita McCartney e va tutto alla famiglia. E proprio Macca ha affermato sul suo sito che, al tempo in cui uscì quella indiscrezione, lui non ci credette "neanche per un secondo", e non è vero che lui sia rimasto "sconvolto" per non aver ricevuto nulla, come ha scritto qualcuno.
Il catalogo Sony/ATV, che controlla anche canzoni di Bob Dylan ed Eminem, frutta dai 300 ai 500 milioni di dollari all'anno. Ma il destino di questo prezioso patrimonio è ancora incerto.

mercoledì 8 luglio 2009

Beatles, ecco l'inedito fantasma


Allora esiste!E, a quanto pare, sarà finalmente pubblicato. A dirlo è il Daily Express: "Now and then", canzone-enigma sulla quale si chiacchiera da decenni e definita "il pezzo perduto"dei Beatles, esiste e vedrà la luce a breve. Il pezzo fu composto da John Lennon due anni prima della sua morte e venne lavorato da Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison quando i tre superstiti dei Fab si riunirono in studio per approntare "Anthology 1", raccolta poi uscita nel novembre 1995.
"Now And Then
" non venne tuttavia inserito in scaletta e riposa in un cassetto a casa di Sir Paul da 14 anni. A quanto pare Macca avrebbe deciso di lavorarla di nuovo e diffonderla.
Un nuovo inedito dei Beatles, dunque, dopo l'ultimo, "Real love" (contenuto in Anthology 2), uscito nel 1996.

lunedì 6 luglio 2009

Paul alla cerimonia in onore di Michael Jackson.

I funerali di Michael Jackson cominceranno domani con una cerimonia privata, nel cimitero di Forest Lawn, lo stesso dove è sepolta la nonna di Jacko, e dove riposano grandi star del passato, come Humphrey Bogart e Bette Davis. Dopo, la famiglia e gli amici si trasferiranno allo Staples Center, per la cerimonia pubblica. Sul palcoscenico si dovrebbero alternare Stevie Wonder e Jennifer Hudson, Paul McCartney e Beyonce.

domenica 5 luglio 2009

E' morto Allen Klein: è stato il manager dei Beatles.



E' morto a New York, all'età di 77 anni, Allen Klein. Malato di Alzheimer da molto tempo, Klein era considerato uno dei più importanti manager musicali degli anni '60 e '70, periodo nel cui collaborò anche con i Beatles e i Rolling Stones. Nel 1969 ebbe un ruolo centrale nel contenzioso che portò allo scioglimento dei Fab Four.Storia controversa quella con i Beatles. Lennon lo introduce al resto del gruppo ma Paul McCartney non lo vuole come manager ( Brian Epstein è morto da poco...) e non firma l'accordo. Da qui la storia vuole che nascano i primi dissapori fra i Fab 4.
Da allora ruppe ogni rapporto con Paul McCartney, mentre con George Harrison si riavvicinò solo in occasione del celebre concerto per il Bangladesh del 1971.