mercoledì 30 dicembre 2009

Happy new year!


Buon anno a tutti i Macca fan...e speriamo che questo 2010 ci porti finalmente Paul in Italia!!!!Auguri a tutti!!!
Titti.

giovedì 24 dicembre 2009

Simply having a wonderful christmas time...


Tanto felicissimi auguri di Buon Natale a tutti voi...e che sia davvero un "wonderful christmas time"...
Merry christmas
Titti

La bella favola dei Beatles raccontata sotto l’albero

Il mito dei Beatles non muore mai. E non è un affare solo per nostalgici. Altrimenti non si spiegherebbe il successo di vendite dell'ultime novità discografiche riconducibili ai «Fab Four»: nel dettaglio, la raccolta completa dei dischi rimasterizzati in digitale per la prima volta, nonché il videogioco «The Beatles: Rock Band», suggestiva trovata per ripercorrere la storia della carriera di Lennon, McCartney e soci suonando e cantando con loro, dal debutto nel Cavern Club di Liverpool al loro ultimo concerto sul tetto della Apple. Chicche che a Natale assurgono a regali appetitosi e graditissimi. E, guarda caso, «Natale con i Beatles» è il titolo della singolare manifestazione a ingresso libero in programma alla Palazzina Liberty di largo Marinai d’Italia (per informazioni: 02-95409482 - 331-6085877, la sera di Santo Stefano (dalle 20.30) e il giorno successivo (dalle 11).
A promuoverla, Emilio Sioli e l'Associazione delle Arti e delle Corti, con il contributo dell'assessorato alla Cultura della Provincia e il sostegno dell'assessorato allo Sport e tempo libero del Comune di Milano. «A Natale i Beatles realizzarono singoli da regalare agli iscritti del “fan club“ e diedero concerti passati alla storia. Di più: 42 anni fa incisero pure una celebre canzone natalizia "Christmas Time (is here again)". E l'amore per il Natale non ha abbandonato i baronetti di Sua Maestà nemmeno dopo la traumatica separazione. Basti menzionare "Happy Xmas (war is over)", hit che è diventata uno dei capolavori di John Lennon e pure una delle canzoni natalizie più popolari e amate di sempre», spiegano gli organizzatori. Di qui, lo spunto per un progetto multimediale concentrato di video-rarità, incontri, dibattiti, mostra-mercato di oggettistica, gadget e memorabilia (curato dalla Casa Editrice Salani e dall'Associazione Beatlesiani Associati d'Italia), presentazioni di libri (menzione speciale per The Beatles Italian Tour di Luigi Luppola e Alberto Durazzi, edito da Coniglio Editore, con le immagini e le testimonianze della tournée che il quartetto di Liverpool fece nel giugno 1965 a Milano, Genova e Roma) e, dulcis in fundo, di un paio di testi teatrali in prima rappresentazione nazionale.
A questo proposito, sabato sera l'attrice-autrice Lucilla Giagnoni leggerà un adattamento del libro su John Lennon scritto dalla sua prima moglie Cynthia, che condivise con il marito il periodo forse più folgorante della sua carriera musicale, mentre la sera successiva l'attore e regista Corrado D'Elia sarà alle prese con «Macca - musica per un Beatle, solo», un testo di Allan Williams incentrato sul risentimento di Paul McCartney dopo la rottura della band, sul dolore per la morte di Lennon, ma anche sulla volontà di rinascere come musicista in proprio. Ideale e inevitabile contrappunto alla forza delle parole gli echi di alcune «rarities» dei Beatles: sia musica sia frasi rubate durante le interminabili session di registrazione negli studi londinesi di Abbey Road.
Da Il Giornale.it

Concerto di Paul a Londra.


Come previsto, è stato un concerto speciale quello che Paul McCartney ha tenuto all’Arena O2 di Londra in chiusura del suo tour europeo. Sul palco è salita anche una banda di 18 cornamuse per eseguire il suo successo del 1977, 'Mull Of Kintyre’, una vera e propria sorpresa durante il secondo bis.
L’ex Beatle ha suonato per tre ore, non risparmiandosi, davanti a un pubblico di VIP tra cui Noel Gallagher, Alex Turner, Miles Kane.
Lo show è iniziato con una versione psichedelica di "Magical mystery tour" dei Fab 4 e naturalmente c’è stato spazio anche per il suo brano natalizio, ‘Wonderful Christmas Time’, così come per i classici dei Beatles: 'Eleanor Rigby', 'Day Tripper', 'Lady Madonna' e 'Yesterday'.



martedì 22 dicembre 2009

"Everywhere it's Christmas"

Il sito ufficiale dei Beatles ha voluto fare un regalo a tutti i suoi affezionatissimi fan. E' infatti possibile inviare dal sito delle simpaticissime Christmas Beatles' cards animate a tutti gli amici Beatlesiani in occasione del Natale!

http://www.thebeatles.com/everywhereitschristmas/

Molti ospiti al concerto di Paul di stasera a Londra



Presenza di grandi star stasera a Londra!
Paul McCartney, per il suo concerto di stasera all’Arena O2 di Londra, ha invitato 600 persone. Tra le celebrità, non poteva mancare Ringo Starr, ma ci sono anche Madonna, Gary Barlow dei Take That, Noel Gallagher, Chris Martin dei Coldplay, Kate Moss, i coniugi Beckham, il dj Chris Evans e molte altre centinaia di VIP.
Di solito per i suoi concerti la lista di invitati si aggira sulle cento persone. Ma questa è un’occasione speciale, dato che si tratta del primo concerto nella capitale britannica in molti anni e in più è sotto Natale. Tutti si aspettano di tornare a casa sulle note di “Wonderful Christmas Time”, il suo classico per le feste di fine anno.

Natale con i Beatles a MTV


Grandissimo dono natalizio di MTV a tutti i fan dei mitici Beatles. Durante le festività, nei giorni 24-25-26 e 27 dicembre MTV Gold regala un'ora di magia in compagnia del Fab Four e lo farà attraverso la musica e le immagini dei Beatles. Tutti i video più belli messi a disposizione in occasione della recente re-issue della discografia rimasterizzata del quartetto di Liverpool.
http://guidatv.sky.it/guidatv/programma/ragazziemusica/musica/so-this-is-beatles_148988.shtml

venerdì 18 dicembre 2009

Intervista inedita a John Lennon

C’è proprio di tutto in quest’intervista scritta da Maurice Hindle, professore della Open University, e poi «scovata» dalla rivista progressista britannica New Statesman. Si tratta di sei lunghe ore di botta e risposta per chiarire quanto accusato dalla rivista radicale di Tariq Ali, Black Dwarf, sul fatto che i Beatles si fossero «venduti» all’establishment. Lennon appare duro più che mai, tra le sue parole c’è di tutto : la musica, i soldi, il potere, la grigia infanzia a Liverpool e gli stravolgimenti del successo. Ma soprattutto parla del suo sogno: avere un mondo diverso. A Lennon non piaceva quel sistema, per lui era uno schifo. Ecco perché i Beatles avevano voglia di sovvertirlo dall’interno e così cambiare la mentalità della gente, non di certo abbattendo i “Tory”, ma bensì attraverso la musica. Quindi niente rivoluzione, niente armi.“Ok, noi, i Beatles, ci siamo fatti i capelli a caschetto per arrivare dove siamo. Ma questo è quello che succede quando a scuola ti mettono in un angolo: o scendi a compromessi o ti schiacciano del tutto. Se posso preferisco evitare di essere crocifisso. Ma devo ancora incontrare qualcuno che non è sceso a compromessi ed è rimasto vivo. È - continua Lennon - quello che abbiamo fatto con i Beatles: sovvertire il sistema. Anche se siamo quasi andati sotto mentre lo facevamo". Insomma, tutte dichiarazioni che a distanza di anni lasciano comunque il segno, perché John Lennon è stato e continua ad essere un artista di fama mondiale. E’ stato un chitarrista, compositore e cantante inglese. Dal 1962 al 1970 è stato compositore e cantante (solista) del gruppo musicale dei Beatles, dei quali, in coppia con Paul McCartney, ha composto anche la maggior parte delle canzoni. Con Paul McCartney ha formato una delle più importanti e di successo partnership musicali della storia della musica del ventesimo secolo, scrivendo "alcune tra le canzoni più famose della storia del rock and roll". Ma una volta terminata l'esperienza con i Beatles, John Lennon fu anche musicista solista nonché attivista politico e paladino del pacifismo. Questo però gli causò non pochi problemi con le autorità statunitensi (F.B.I.), che per lungo tempo spiarono tutte le sue attività. E come se non bastasse, la sua fine non è stata di certo delle migliori: Lennon fu assassinato a colpi di rivoltella da un fan squilibrato, Mark David Chapman, la sera dell'8 dicembre 1980 a New York.


giovedì 17 dicembre 2009

Video di "Wonderful Christmas Time" da Colonia

Set List del concerto di Paul McCartney a Colonia con una canzone inedita....


Magical Mystery Tour
Drive My Car
Jet
Only Mama Knows
Flaming Pie
Got To Get You Into My Life
Let Me Roll It
Foxy Lady
Highway

The Long and Winding Road
(I Want To) Come Home
My Love

Blackbird
Here Today
Dance Tonight
And I Love Her
Mrs. Vanderbilt
Eleanor Rigby

Band on the Run
Ob-la-di Ob-la-da
Sing The Changes
Back in the USSR
Something
I’ve Got a Feeling
Paperback Writer
A Day in the Life
Give Peace A Chance

Let It Be
Live and Let Die
Hey Jude

Wonderful Christmastime

Day Tripper
Lady Madonna
Get Back

Yesterday

Helter Skelter
Sergeant Pepper (Reprise)
The End








martedì 15 dicembre 2009

Paul McCartney candidato anche ai Golden Globe


E' notizia di poco fa che la canzone di Paul "I Want To Come Home" , tratta dal film "Everybody's fine" è stata nominata come miglior canzone anche ai Golden Globe la cui 67ettesima edizione verrà celebrata il 17 gennaio.
Non ci resta che l'Oscar Paul!!!Buona fortuna!
Qui sotto dal sito ufficiale dei Golden Globe i nomi di tutti i nominati al premio.

Intervista di Paul McCartney alla CBS

Paul è stato intervistato domenica scorsa durante il programma della CBS "Sunday Morning" e ha parlato della sua carriera e della sua recente performance a New York durante il tour di ques'estate.


Paul McCartney a XFactor

Grande performance di Sir Paul durante la serata finale del XFactor britannico. L'ex Beatle ha cantato "Drive My Car"e "Live and let die"
Qui sotto il video dell'esibizione .

"(I Want To) Come Home " nominata come miglior canzone.

Il brano di Paul McCartney "(I Want To) Come Home,"dal film "Everybody's Fine" è stata nominata come miglior canzone nel 15esimo Annual Critics' Choice Movie Awards, che apre la stagione dei premi anticipando i Golden Globe e gli Oscars. In bocca al lupo a Sir Paul e che questa nomination sia solo la prima...

sabato 12 dicembre 2009

Weekend, parata di stelle alla finale dell'X Factor del Regno Unito

La finale dell'edizione britannica del programma televisivo X Factor, iniziata lo scorso 22 agosto con uno share del 47.9%, andrà in onda il 13 dicembre. E sarà una parata di stelle perché oltre a Robbie Williams ci saranno George Michael, Michael Bublé e, udite udite, niente popò di meno che Sir Paul McCartney.

venerdì 11 dicembre 2009

Set List del concerto di Parigi

    1. Magical Mystery Tour
    2. Drive My Car
    3. Jet
    4. Only Mama Knows
    5. Flaming Pie
    6. Got To Get You Into My Life
    7. Let Me Roll It / Foxy Lady
    8. Highway
    9. The Long and Winding Road
    10. (I Want To) Come Home
    11. My Love
    12. Blackbird
    13. Here Today
    14. Dance Tonight
    15. And I Love Her
    16. Mrs Vandebilt
    17. Michelle
    18. Eleanor Rigby
    19. Band on the Run
    20. Ob-La-Di, Ob-La-Da
    21. Sing the Changes
    22. Back in the U.S.S.R.
    23. Something
    24. I've Got a Feeling
    25. Paperback Writer
    26. A Day in the Life / Give Peace A Chance
    27. Let It Be
    28. Live and Let Die
    29. Hey Jude
    30. Day Tripper
    31. Lady Madonna
    32. Get Back
    33. Yesterday
    34. Helter Skelter
    35. Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band (Reprise)
    36. The End

giovedì 10 dicembre 2009

Alcuni video dal concerto di ieri ad Arnhem









Set List del concerto di Paul ad Arnhem





    1. Magical Mystery Tour
    2. Drive My Car
    3. Jet
    4. Only Mama Knows
    5. Flaming Pie
    6. Got To Get You Into My Life
    7. Let Me Roll It / Foxy Lady
    8. Highway
    9. The Long and Winding Road
    10. (I Want to) Come Home
    11. My Love
    12. Blackbird
    13. Here Today
    14. Dance Tonight
    15. And I Love Her
    16. Mrs Vandebilt
    17. Eleanor Rigby
    18. Band on the Run
    19. Ob-La-Di, Ob-La-Da
    20. Sing the Changes
    21. Back in the U.S.S.R.
    22. Something
    23. I've Got a Feeling
    24. Paperback Writer
    25. A Day in the Life / Give Peace A Chance
    26. Let It Be
    27. Live and Let Die
    28. Hey Jude
    29. Day Tripper
    30. Lady Madonna
    31. Get Back
    32. Yesterday
    33. Helter Skelter
    34. Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band (Reprise)
    35. The End

Paul McCartney : è stato un errore sposare Heather


Tutti sono impegnati a fare le classifiche di fine decennio e anche Paul McCartney compila le sue. Al primo posto nella lista dei suoi rimpianti c’è il matrimonio con la ex modella e attivista Heather Mills, madre della piccola Beatrice. Se potesse tornare indietro e cambiare qualcosa dal 2000 a oggi, sarebbero proprie le sue nozze con Heather, avvenute nel 2002 e finite lo scorso anno con un divorzio che gli è costato quasi 17 milioni di sterline.
Lo dice in un’intervista alla rivista Q, definendo il suo secondo matrimonio il più grande errore del decennio. Sua figlia Stella, che non ha mai visto la seconda moglie di suo padre di buon occhio, gongolerà soddisfatta.
Nonostante il divorzio astioso, Macca afferma di essere stato felice per gran parte degli anni 2000 e molto soddisfatto, soprattutto del progetto The Fireman con Youth che per lui è stato stimolante e rinnovante.
Da Music Link.it

martedì 8 dicembre 2009

Mind games...John Lennon


Ricordando John ...((°J°))


L’8 Dicembre 1980 Mark David Chapman uccide l’ex Beatle John Lennon; il mondo perde una delle sue voci più poetiche (autore di canzoni indimenticate ed indimenticabili, come “Imagine”, che ancora oggi sanno infondere speranza). Non dimenticherò mai quel giorno di ventinove anni fa...avevo 15 anni e i Beatles erano i miei miti...come lo sono adesso...e per me fu un duro colpo!
Voglio ricordarlo con uno dei suoi migliori brani...per me , forse la sua più bella canzone....


venerdì 4 dicembre 2009

Alcuni video dal concerto di ieri a Berlino







Set list concerto di Paul a Berlino

    1. Magical Mystery Tour
    2. Drive My Car
    3. Jet
    4. Only Mama Knows
    5. Flaming Pie
    6. Got To Get You Into My Life
    7. Let Me Roll It / Foxy Lady
    8. Highway
    9. The Long and Winding Road
    10. (I Want to) Come Home
    11. My Love
    12. Blackbird
    13. Here Today
    14. Dance Tonight
    15. And I Love Her
    16. Mrs Vandebilt
    17. Eleanor Rigby
    18. Band on the Run
    19. Ob-La-Di, Ob-La-Da
    20. Sing the Changes
    21. Back in the U.S.S.R.
    22. Something
    23. I've Got a Feeling
    24. Paperback Writer
    25. A Day in the Life / Give Peace A Chance
    26. Let It Be
    27. Live and Let Die
    28. Hey Jude
    29. Day Tripper
    30. Lady Madonna
    31. Get Back
    32. Yesterday
    33. Helter Skelter
    34. Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band (Reprise)
    35. The End

giovedì 3 dicembre 2009

Paul McCartney: lunedì senza carne per salvare il pianeta

Tra l'apertura del suo tour ad Amburgo e la tappa di stasera a Berlino, l'ex Beatles ci teneva a far sapere all'Europa che non saranno solo le azioni dei governi a salvare la terra dal surriscaldamento. Anche noi, nel nostro piccolo, possiamo fare qualcosa. Ad esempio smettere di mangiare carne, o almeno ridurne il consumo. Perché "non sono i trasporti i cattivi, ma l'industria della carne", ha detto McCartney. L'industria del bestiame, spiega, produce più gas serra di tutto il settore dei trasporti.

"Ogni secondo scompaiono 6 campi da calcio di foreste. Per una fetta di carne si utilizza una quantità di acqua pari a una doccia di 4 ore. Senza contare che l'allevamento è una delle principali fonti di inquinamento delle acque", ha aggiunto.

Perciò, per il bene di tutti e anche della salute ("molti studi dicono che la carne rossa fa male"), sarebbe bene stare senza carne almeno un giorno a settimana. "Diciamo il lunedì - conclude l'ex Beatles - magari dopo gli eccessi del weekend. Si taglierebbero le emissioni di un viaggio di 1500 km in macchina".

(ats)

Paul McCartney ad Amburgo


E' partito ieri da Amburgo il tour europeo di Sir Paul. Il concerto è stato come al solito fantastico anche se iniziato con più di un'ora di ritardo. Paul ha saputo presto farsi perdonare dal suo pubblico riservandogli due grandi sorprese. Prima di tutto, in anteprima mondiale, ha eseguito "I WANT TO COME HOME", canzone scritta per il film con Robert De Niro, "EVERYBODY'S FINE", ma anche e soprattutto Paul ha tirato fuori dal repertorio dei Beatles "Ob-la-di, Ob-la-da", che ha provocato il delirio tra il pubblico Amburghese. Ha anche eseguito "And I Love Her", che non aveva più interpretato dal New World tour del 1993. Paul non ha eseguito invece canzoni che sono di solito tra i suoi cavalli di battaglia, "I Saw Her Standing there", "I'm Down" e "Calico Skies".
Eccovi la set-list del concerto:

01. Magical Mystery Tour
02. Drive my car
03. Jet
04. Only Mama Knows
05. Flaming Pie
06. Got to get you into my life
07. Let Me roll it
08. Foxy Lady
09. Highway
10. The Long and winding road
11. I want to Come Home
12. My Love
13. Blackbird
14. Here Today
15. Dance tonight
16. And I love Her
17. Mrs Vanderbilt
18. Eleanor Rigby
19. Band on the run
20. Ob-la-di, ob-la-da
21. Sing the changes
22. Back in the USSR
23. Something
24. I've got a feeling
25. I've got a feeling extended jam
26. Paperback Writer
27.Paperback Writer extended jam
28. A Day in the Life
29.Give Peace a chance
30. Let it Be
31. Live and let Die
32. Hey Jude
33. Day Tripper
34. Lady Madonna
35. Get back
36. Yesterday
37. Helter Skelter
38. Sgt Pepper's Reprise
39. The End




mercoledì 2 dicembre 2009

Paul McCartney sbarca su iTunes.


Anche McCartney sbarca su iTunes in versione LP con Good Evening New York City. Il doppio contiene 34 brani eseguiti da Paul McCartney il 17, 18 e 21 luglio di quest'anno presso il CityField di New York. Canzoni di McCartney e intramontabili classici dei Beatles, in un unico album a 17,99 euro. Un altro mostro sacro della musica internazionale, dopo i Rolling Stones, approda su iTunes Store in formato iTunes LP. Questa volta si tratta di Paul McCartney con un doppio CD live, uno degli album più amati dai fan. Si tratta di Good Evening New York City composto da 34 brani tutti registrati dal vivo in occasione dei concerti di McCartney avvenuti il 17, 18 e 21 luglio 2009 presso il CitiField di New York.

Oltre al repertorio del musicista il doppio live contiene l'esecuzione di diversi classici intramontabili dei Beatles: Good Evening New York City riveste una importanza particolare sia per McCartney sia per i fan perché concerto e registrazioni sono avvenuti a pochi metri di distanza dall'ormai demolito Shea Stadium che ospitò un concerto storico dei Beatles nel 1965.

Ricordiamo che con iTunes LP si hanno non solo i brani, ma anche contenuti speciali (in questo caso, purtroppo, nessun filmato), cover grafica, informazioni, foto, testi.

L'album iTunes LP Good Evening New York City è disponibile su iTunes Store a 17,99 euro.

martedì 1 dicembre 2009

Video messaggio di Paul McCartney

Paul McCartney manda un video messaggio da Amburgo a tutti i fan e dà il via al tour che inizierà domani, mercoledì 2 dicembre.

MC CARTNEY: "VEGETARIANI PER SALVARE IL MONDO"

Rinunciare a mangiare carne, riducendo così l'impatto per salvare il mondo dagli effetti dei cambiamenti climatici. L'ex Beatle Paul McCartney formula questa proposta, oggi sulla prima pagina della Stampa, che porterà il 3 dicembre al Parlamento europeo nel corso della conferenza sul riscaldamento globale e la politica alimentare. Con il premio Nobel Rajendra Pachauri e con Oliver de Schuttern relatore speciale dell'Onu per il diritto al cibo, McCartney spiegherà la relazione tra produzione di bestiame ed emissioni di gas responsabili dellèeffetto serra. «Dai campi alla tavola - scrive - più riduciamo e mangiamo carne, più grande sarà la traccia di carbonio che lasceremo: un futuro sostenibile ne richiede un minore consumo». «Rinunciare alla carne per un solo giorno alla settimana è davvero una piccola cosa che può fare una grande differenza. Ad esempio - spiega Mc Cartney - il gruppo 'Compassion in World Farming' stima che se il nucleo familiare medio del Regno Unito dimezzasse il consumo di carne le emissioni sarebbero contenute maggiormente che se si dimezzasse l'uso dell'automobile».