martedì 19 gennaio 2010

Paul McCartney rifiuta Milano. La Moratti: "Colpa del comitato San Siro"

Limitazioni che "fanno perdere tanto alla città in termini di occasioni, opportunità per la musica per i giovani e quindi anche occasioni e opportunità dal punto di vista del turismo culturale. E mi spiace moltissimo". Così il sindaco, Letizia Moratti, a margine della presentazione dell'accordo con Bergamo per Expo, ha parlato delle limitazioni sui decibel per i concerti a San Siro. Limitazioni che hanno portato Paul McCartney a rifiutare di esibirsi la prossima estate allo stadio di San Siro.

"Il turismo culturale per i giovani - ha detto Moratti - è molto importante, anche come ricadute economiche per la città. Queste limitazioni, che veramente non hanno riscontro in altre città e nascono da comitati di pochissimi cittadini, che tra l'altro prendono pure i biglietti dei concerti e vanno ai concerti, e poi continuano a lamentarsi rispetto ai decibel, sinceramente fanno perdere tanto alla città in termini di occasioni, opportunità per la musica per i giovani e quindi anche occasioni e opportunità dal punto di vista del turismo culturale. E mi spiace moltissimo". Riguardo a possibili iniziative del Comune, "vedremo, l'assessore deciderò", ha risposto Moratti.

Da Affari Italiani.it

Nessun commento:

Posta un commento