domenica 28 febbraio 2010

28 febbraio 1963: nasce "From me to you"



Il terzo singolo dei Beatles era stato accuratamente progettato dai Beatles, Epstein e Martin per andare dritto al numero uno delle classifiche, e così fece. Pubblicato meno di 3 settimane dopo l'album "Please Please Me", mostra ancora i Beatles alle prese con una certa carenza di materiale: per l'album avevano utilizzato tutti i loro pezzi originali disponibili, compresa una canzone su cui non nutrivano certo grandi convinzioni come "Misery", quindi serviva, e in fretta, qualcosa di nuovo per il secondo singolo del 1963.

"From Me To You" è un tipico esempio di queste composizioni su commissione: fu scritta durante il tour con Helen Shapiro (addirittura in pullman, il 28 febbraio 1963, durante uno dei trasferimenti) e prese il titolo dalla rubrica del New Musical Express "From Us To You".

Un tratto tipico del primo periodo Beatles è la loro capacità di riutilizzare gli elementi che avevano successo: ne sono esempi la formula dei primi due album oppure gli yeah, yeah, yeah di She Loves You riciclati in It Won't Be Long. In From Me To You, l'obiettivo era quello di richiamare esplicitamente il fresco successo di Please Please Me, individuandone nel riff di armonica l'elemento più immediatamente riconoscibile.

Come il lato B,"Thank you girl" composto anch'esso durante la stessa tournèe di cui sopra, il testo sembra rivolgersi direttamente alle fan del gruppo, che in questa prima fase di successo della band ebbero in effetti un ruolo fondamentale.

Paul McCartney a Glasgow in estate...

La notizia è buona..e dà speranza per un altro tour europeo di Sir Paul e per l'Italia..Paul McCartney si esibirà in estate a Glasgow dopo 20 anni. La cosa è ancora abbastanza top secret ma pare che Macca sarà il 20 giugno all'Hampden Park di Glasgow e dovrebbe essere annunciato a breve.
L'estate scorsa come ricorderete era stata la volta del suo tour americano,facendo la storia della musica con l'inaugurazione del New York City Field, da cui è stato tratto un doppio album e un grandissimo DVD.
McCartney ha uno speciale legame con Glasgow. Il lato B del suo singolo" Coming up", del 1980, contiene una versione live del pezzo suonata con gli Wings "Coming Up (Live At Glasgow)", registrata durante il tour degli Wings del dicembre 1979, a Glasgow. Fu l'unico singolo della carriera solista di Macca a salire al primo posto della classifica statunitense, anche proprio grazie al lato B, che le radio americane preferirono alla versione originale contenuta nel lato A.
Grazie al caro amico Fabio Marino per la preziosa "soffiata".
Presto nuove notizie ...stay tuned...





Paul McCartney

sabato 27 febbraio 2010


“Se riesco a parlare con Paul McCartney posso usare il campionamento… ho meno di 24 ore di tempo, altrimenti il pezzo non entrerà nel disco! Aiuto! Devo farcela…” Parole concitate inviate via Twitter da Erykah Badu, seguite da un messaggio di sollievo: “Paul McCartney ha approvato il campionamento, l’ha autorizzato!”
La diva soul texana ha tempestato di messaggi Lenny Kravitz e Stella McCartney, e alla fine ha avuto il permesso di usare un pezzetto di un brano dei Wings, "Arrow Through Me", per la sua nuova canzone "Gone Baby, Don't Be Long" dall’imminente album “New Amerykah Part Two: Return of the Ankh”. Senza dubbio si tratta della prima autorizzazione ottenuta via Twitter in tempi record. Il nuovo disco esce infatti a fine marzo per Universal Motown Erykah Badu è una cantante e cantautrice statunitense. I lavori più famosi di Erykah sono la collaborazione con i Roots "You Got Me", e i singoli "Tyrone", "Next Lifetime", "On & On", "Bag Lady" e "Love of My Life (An Ode to Hip Hop)" con Common. Durante la sua carriera la cantante ha vinto molti premi, tra cui 4 Grammy Awards, ed è apparsa anche in diversi film.

venerdì 26 febbraio 2010

Lite fra i barbieri di "Penny Lane"...


Tutti ricordano la famosissima canzone "Penny Lane" dove si citava un ormai notissimo "barbiere".Ora a Liverpool è scontro fra due barbieri che dicono di possedere il vero negozio di cui si parla nella celebre canzone dei Beatles.
Fino a un mese fa, tutti i turisti che andavano alla ricerca dei luoghi simbolo dei «Fab Four», visitavano il «Tony Slavin's Barber Shop», che si trova in Smithdown Place, a pochi metri dalla strada della canzone del 1967. Ma un nuovo negozio di acconciature chiamato «The Barbers» ha aperto al 121 di Penny Lane, attraendo così decine di persone alla ricerca del negozio dove, come recita il brano, si può dire «hallo» al proprietario e vedere le sue fotografie appese alle pareti. Il termine «Penny Lane» è usato per indicare la zona tra Allerton Road e Smithdown Road. Il nome della strada è dedicato alla memoria di James Penny, un mercante di schiavi del XVIII secolo, eminente cittadino dell'epoca. «Penny Lane» venne pubblicata come singolo accoppiata con Strawberry Fields Forever e il singolo venne considerato il primo «A-Side» della storia. La canzone, composta principalmente da Paul McCartney, venne registrata durante le session di «Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band »ma non venne inclusa nel disco. Adele Allan, proprietaria del negozio originale, ha minacciato un'azione legale contro il concorrente. «Sono infuriata perchè quel negozio non è quello originale - ha detto Adele - I turisti fanno migliaia di chilometri per venire fino qui a vedere il barbiere della canzone». Ma il concorrente Barry Hayden le ha risposto dicendo che non avrebbe detto a nessuno di essere il barbiere della canzone e che vuole fare solamente il suo lavoro. Ma intanto mette in vendita prodotti di merchandising che senz'altro andranno a ruba fra i fan dei Beatles.




giovedì 25 febbraio 2010

secondo me uno dei brani più belli di George...

Buon compleanno George...


Se fosse ancora vivo George Harrison, il Beatle mite, avrebbe compiuto 67 anni! O almeno così dice la storia, perchè George ha sempre sostenuto di essere nato un giorno prima della data di nascita che gli è sempre stata attribuita, e cioè il 24 febbraio. In realtà, questa affermazione è stata in un certo senso sconfessata dalla sorella Louise, secondo la quale la loro madre scrisse sul proprio diario che George venne alla luce dieci minuti dopo la mezzanotte del 25 febbraio.Comunque sia....buon compleanno George ..sarai sempre nei nostri cuori.




«Mi piacerebbe pensare che tutti i vecchi fans dei Beatles siano cresciuti e si siano sposati e abbiano avuto dei bambini e siano tutti più responsabili, ma abbiano ancora uno spazio nei loro cuori per noi.»
(George Harrison)

mercoledì 24 febbraio 2010

Aggiunte altre due date al "Up and coming Tour"

Paul McCartney ha annunciato dal suo sito ufficiale altre due date del suo prossimo "Up and coming tour", il 3 aprile sarà a Miami al Sun Life Stadium e il 5 aprile suonerà al Colosseo di Porto Rico.
Altre date verrano annunciate presto...stay tuned!!!
Per altre informazioni..clicca qui

Macca: stop alla caccia


Come tutti sanno Sir Paul è da ormai anni un convinto vegetariano, una scelta che condivideva con la compianta moglie Linda. Ora l'ex beatle ha appoggiato una campagna di un gruppo animalista che chiede di mantenere l'attuale legge in vigore in Gran Bretagna. La legge, entrata in vigore cinque anni fa, ha assestato un duro colpo alle "tradizionali" battute di caccia alla volpe; il probabile prossimo premier, David Cameron, ancora non si è espresso chiaramente ma alcuni segnali fanno pensare che il dirigente dei Conservatori potrebbe decidere di abrogare la normativa per tornare al passato. Attraverso il gruppo Ifaw In Action, Sir Paul ha affermato: "Quando il crudele e non necessario 'sport' d'andare a caccia con i cani fu abolito, io, con la gran parte dell'opinione pubblica britannica, applaudii questa storica vittoria dell'habitat naturale. Gli animali cacciati e massacrati con i cani per puro divertimento dovrebbero rimanere parte del passato del Regno Unito, non del suo futuro".

martedì 23 febbraio 2010

Heather Mills ha speso i 30 milioni di Paul McCartney'

Heather Mills, la "notissima" ultima moglie di Paul McCartney, secondo fonti dei tabloid britannici ha dilapidato quasi tutti i 27.930.000 euro ricevuti dall'ex marito dopo il divorzio avvenuto dopo soli 4 anni di matrimonio e lo avrebbe fatto in soli 22 mesi.Il Daily Star ha riportato che l'ex moglie di Macca, 42 anni,ha distribuito la somma tra vari enti benefici e con il rimanente ha acquistato due proprietà che assicureranno un futuro decoroso a Beatrice, la figlia avuta dall'ex coppia. La Mills ha avuto una fugace popolarità anche per aver partecipato nello scorso dicembre, nonostante la sua ben nota menomazione, come concorrente al programma televisivo britannico "Dancing on ice" in cui coppie gareggiano pattinando sul ghiaccio.

Gli Abbey Road studios dichiarati di interesse nazionale.


Abbey Road diventa un luogo di interesse storico nazionale per la Gran Bretagna. I celebri studios londinesi, resi famosi dai Beatles negli anni sessanta, hanno ricevuto questo importante riconoscimento da parte del governo britannico, che ha voluto cosi' preservarne l'attivita' di fronte a possibili passaggi di proprieta' e destinazioni d'uso.
''Aver avuto una parte nel salvaguardare gli studi dove nel 1964 e' stata registrata la mia canzone preferita di tutti i tempi, 'If I fell' dei Beatles, per me e' stato eccitante come quando ho sentito quel pezzo per la prima volta'', ha scritto in una nota il ministro della Cultura, Margaret Hodge.
Il sito e' stato inserito nella lista di quelli di interesse nazionale al livello II, ovvero quello che consente degli interventi di ammodernamento ma nel rispetto del ''carattere e dell'interesse'' storici.

Negli ultimi giorni si sono rincorse le voci su una possibile vendita degli studios, ma l'attuale proprietario, la casa discografica EMI ha smentito, confermando solo di essere alla ricerca di un partner che aiuti a finanziare il rilancio e l'ammodernamento delle strutture.

Ad interessarsi all'acquisto di Abbey Road c'e' anche il compositore Andrew Lloyd Webber, autore delle musiche di tutti i piu' celebri musical, come ''Phantom of the Opera'' o ''Cats'', e attualmente classificato come l'uomo piu' ricco della Gran Bretagna, che dal 1967 ha registrato in quegli sale gran parte dei suoi lavori.

lunedì 22 febbraio 2010

Paul McCartney annuncia le prime date del suo tour



Paul McCartney ha finalmente annunciato dal suo sito ufficiale le prime date del suo ‘Up and Coming’ tour che si svolgerà nel corso del 2010.
Il primo concerto di Macca si terrà a Glendale, Arizona al Jobing.com Arena domenica 28 marzo.Questo sarà il primo concerto di Sir Paul in Arizona dal 2005 dal suo "US Tour".
I concerti successivi si terranno il 30 e il 31 marzo al leggendario Hollywood Bowl di Los Angeles in cui Paul si esibì nel 1993. Nel leggendario Bowl Paul si esibì coi Beatles per la prima volta nel 1964, 46 anni fa e poi ancora l'anno successivo nell'agosto 1965. In occasione dei concerti fu registrato l'album live "The Beatles At Hollywood Bowl", album che non uscì fino al maggio 1977. Paul presenterà nel corso del suo nuovo tour una diversa set list che includerà più di 2 ore di successi dei Beatles, Wings e della sua carriera solista tra i quali brani dall'album del 2008 "Electric Arguments" e inoltre per la prima volta live negli USA "(I Want To) Come Home", con la quale è stato nominato ai Golden Globes e tratta dal film "Everybody’s Fine" con Robert De Niro.
Altre date saranno annunciate presto.
Per ulteriori informazioni www.Paulmccartney.com

22 febbraio 2003: Macca diventa un regalo di compleanno.


Il 22 febbraio 2003 Paul McCartney si esibì in un concerto abbastanza insolito.In quell'occasione Paul suonò 19 pezzi, fra cui molti classici Beatles come "Let it be", "Back in the USSR" e "Yesterday" e il tutto per celebrare il 50mo compleanno della signora Whitworth, che non è soltanto una ricca signora californiana, ma la vice presidente della Cnn.Paul si presentò sul palco con 50 rose per la festeggiata e dichiarò poi «Normalmente cose del genere non ne faccio». I circa due miliardi di vecchie lire andarono all' Adopt-A-Minefield, il gruppo che si batte per liberare il mondo dalle mine antiuomo. Una serata indimenticabile per la Signora Whitworth, senz'altro .. Macca in versione regalo non l'avrà dimenticato facilmente.Tenetene conto per il vostro prossimo compleanno,un regalo originale e emozionante... di sicuro non si correrà il rischio di avere dei doppioni, sempre che qualcuno abbia un milione di dollari da spendere..
...e purtroppo non sono io...

domenica 21 febbraio 2010

Emi : gli studi di Abbey Road non sono in vendita

La casa discografica Emi ha dichiarato di non voler vendere gli studi di registrazione di Abbey Road resi famosi dai Beatles e dal loro omonimo album. La smentita' delle notizie in circolazione da giorni e' arrivata oggi, con un comunicato stampa della societa' che lo scorso anno ha registrato perdite per 2,7 miliardi di dollari.

venerdì 19 febbraio 2010

Lloyd Webber salva Abbey Road


Il famoso compositore britannico Andrew Lloyd Webber ha espresso la volontà di salvare i celebri studi di Abbey Road, resi famosi dai Beatles, messi in vendita dalla EMI music group a causa di difficoltà economiche. Secondo i media britannici Lloyd Webber, 61 anni, che ha un patrimonio stimato di 750 milioni di sterline, sarebbe disposto ad offrire più di 30 milioni di sterline per gli studi che si trovano a St John's Wood, a nord di Londra.


Dopo che l'ex Beatle Paul McCartney ha lanciato un appello per salvare il palazzo dagli immobiliaristi, dicendo di essere disperato, l'elite dello show business britannico si è unito in una campagna per la sopravvivenza degli studi.

La Britain's National Trust, l'organizzazione per la protezione di palazzi e giardini storici, ha anche espresso l'interesse per l'acquisto degli studi. La costruzione dove i Beatles hanno registrato la maggior parte delle proprie hit degli anni 60, ha una grande storia. Il loro ultimo album, chiamato appunto "Abbey Road", mostra le leggendarie strisce pedonali di fronte agli studi.

giovedì 18 febbraio 2010

18 febbraio 1993: parte il " The New World Tour"


Il 18 febbraio 1993 Paul McCartney inizia il suo "The New World Tour", tour inteso a promuovere il suo nuovo album "Off the Ground" e sceglie Milano come prima città della sua tournee. Bei tempi quelli...
A Milano Macca è accompagnato dalla band di allora, composta da Paul "Wix" Wickens, Blair Cunningham, Robbie McIntosh, and Hamish Stuart e dalla moglie Linda.
Sir Paul tiene due concerti al Forum di Assago il 18 e il 19 febbraio 1993.
Il tour è seguito dal DVD "Paul is Live" che contiene materiale dal "New World Tour".




National Trust potrebbe acquistare gli studi di Abbey Road


Il National Trust britannico (l'ente per la salvaguardia del patrimonio artistico) potrebbe intervenire per proteggere gli storici studi discografici di Abbey Road, messi in vendita dalla Emi: lo ha reso noto un portavoce dell'organizzazione, precisando che per l'acquisto occorre attendere un via libera dalle autorità ma che la proposta ha ricevuto un sostegno oltre ogni aspettativa.

Ieri era stato Sir Paul McCartney ad esprimere la speranza che qualcuno potesse acquistare gli studi, salvandoli da una possibile demolizione: "Ci sono alcune persone che lavorano da lungo tempo allo studio che parlano di presentare un'offerta per salvarli, mi sembra un'iniziativa lodevole e spero possa approdare a un risultato".

E' tuttavia improbabile che Sir Paul (che non ha mancato di sottolineare "i molteplici ricordi" legati allo studio che diede titolo all'ultimo album dei Beatles) preveda di partecipare ad un'ipotetica cordata: una delle prime cose che fece appena intrapresa la carriera solista fu di farsi costruire una replica esatta dello "Studio 2" (quello principalmente usato dai Fab Four) nella sua residenza di campagna.

Secondo il Financial Times, la Emi vorrebbe vendere gli studi per raccogliere parte dei fondi necessari a ripianare il debito contratto da Terra Firma per l'acquisto della casa discografica. La Emi non ha confermato la notizia, ma starebbe trattando con diversi acquirenti per una somma dell'ordine delle "decine di milioni di sterline". Non è chiaro se la Emi metterà in vendita anche la denominazione degli studi, ma è probabile che chiunque acquisti l'edificio voglia anche il marchio, che - secondo gli esperti legali - vale ben di più.
Da Unità.it

mercoledì 17 febbraio 2010

Morgan pubblicherà video di Paul McCartney sul suo sito

Insomma, Marco Castoldi in arte Morgan esce definitivamente di scena dal Festival di Sanremo dopo esserci quasi da quasi vincitore (almeno del premio della critica, che meritava). Lui ieri sera era a Monza, a casa sua, a lavorare su di un progetto che gli frulla in testa da alcuni giorni. Sfruculiando su YouTube, ha trovato un’intervista di Paul McCartney del 1967.

Anni complicati. Anni di Beatles.

Parlando con il giornalista, quello che è ancora adesso un Fab Four disse più o meno: «Faccio uso di Lsd e quando me lo chiedono ho solo il dovere di essere onesto». L’intervistatore chiede: «Ma non hai paura di condizionare i tuoi fans». E lui risponde: «Secondo te, sono così scemi i miei fans?». Morgan assicura che oggi il video sarà anche pubblicato sul suo sito, in questi giorni bombardato dai contatti. «Ci sto lavorando con molta attenzione». Insomma, il messaggio è chiaro e non c’è bisogno di spiegarlo (e neanche di condividerlo). In ogni caso, ieri sera Morgan ha provato a mettersi in contatto con Franco Battiato: «Abbiamo sempre commentato insieme il Festival, chiacchierando per ore». E poi è scesa la saracinesca. E il caso Morgan finalmente passerà nel dimenticatoio. Un bene per lui e, anche, per il Festival (basta, non se ne può più).
Da Il Giornale.it


Paul McCartney: spero che gli studi Abbey Road si possano salvare


Subito dopo l’annuncio della probabile messa in vendita degli studi di Abbey Road da parte della EMI, Paul McCartney ha detto alla BBC che spera gli studi di registrazione possano essere salvati. La notizia della vendita è circolata ieri subito dopo che sono state rese note le cifre della disastrosa situazione economica della casa discografica britannica. Si parla di un possibile introito di 30 milioni di sterline. Secondo McCartney le persone associate con gli studi, ovvero i Beatles e moltissimi altri artisti come i Pink Floyd, potrebbero lanciare delle offerte e offrirsi di acquistarli. La EMI e la Terra Firma di cui è proprietà non hanno commentato.
Una volta venduti infatti, non si sa se gli studi verrebbero lasciati intatti o convertiti ad altro uso.
Alla EMI servono 100 milioni di sterline per poter mantenere gli impegni presi con il gigante americano Citigroup.

martedì 16 febbraio 2010

In vendita i famosissimi studi di Abbey Road


Gli storici studi di registrazione immortalati dai Beatles nel loro album omonimo, e dove i fab 4, ma anche artisti come Pink Floyd, Blur e Radiohead hanno creato i più loro noti successi, sono stati messi in vendita dalla EMI. E' quanto scrive il Financial Times precisando che la decisione della Emi è stata presa per far fronte al grosso peso del debito conseguente all'operazione di leveraged buy-out per l'acquisto di Terra Ferma nel 2007.
La Emi non ha commentato, ma alcune persone vicine al dossier hanno detto al quotidiano britannico che il gruppo discografico ha contattato possibili acquirenti per cedere la proprietà a St John's Wood. La vendita potrebbe fruttare decine di migliaia di sterline. Non è ancora ben chiaro, precisa ancora il FT, se la Emi venderà anche il marchio Abbey Road assieme alla proprietà ma un avvocato del settore dei media ha detto che "il marchio vale ben di più dell'immobile, chiunque voglia gli studi di registrazione vuole il marchio". La Emi aveva comprato il palazzo al 3 di Abbey Road nel 1929 per 100.000 sterline.
I Beatles hanno usato gli studios per il 90% delle loro registrazioni tra il 1962 e il 1969, intitolando poi "Abbey Road" il loro ultimo album. Sempre negli stessi studi anche i Pink Floyd hanno registrato "The dark side of the moon".

lunedì 15 febbraio 2010

Una stella per Paul...l'attesa è finita?


Macca è l'unico beatle a non avere una stella nel walk of fame. Tutto ciò nonostante compaia nel Guinness dei primati come il musicista e compositore di maggior successo nella storia della musica pop, con 60 dischi d'oro e 100 milioni di singoli venduti.Ma presto anche Sir Paul avrà la sua stella, non appena si sarà decisa una data.Una fonte dalla camera di commercio di Hollywood, che assegna le stelle,ha detto alla cerimonia di Ringo:"Una stella per Sir Paul McCartney è stata decisa da lungo tempo, una data per la sua cerimonia dovrebbe essere prossima".

sabato 13 febbraio 2010

13 febbraio 1967: esce Penny Lane.... 13 febbraio 1993 :Paul partecipa al "Saturday Night Live."


Il 13 febbraio 1967 esce "Penny Lane". Pubblicata come singolo con "Strawberry Fields Forever", il singolo viene considerato il primo "A-Side" della storia. Il titolo, come ormai tutti sanno, deriva da una via di Liverpool. La canzone è accreditata al duo Lennon -McCartney ma è principalmente opera di Paul McCartney, il quale disse di aver composto "Penny Lane", stimolato dall'ascolto e dall'atmosfera del brano di Lennon "Strawberry Fields Forever", ma entrambe le canzoni, registrate durante le sessioni per l'album "Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band" furono lasciate fuori dal disco, una decisione che George Martin, ancora oggi ricorda con rammarico, nonostante i Beatles normalmente non includessero i brani usciti come singoli nei loro album inglesi.
Il 13 febbraio 1993 Paul McCartney partecipa allo show "Saturday Night Live." Seguendo l'esempio di Mick Jagger che era stato ospite del programma la settimana prima, McCartney apparve come "Jameson" il maggiordomo in uno sketch con Alec Baldwin e l'attrice Julia Sweeney. McCartney fu l'ospite musicale dello show e cantò "Get Out of My Way" e "Biker Like an Icon" da "Off the Ground" e"Hey Jude." Queste tre esibizioni sono disponibili in un bootleg "Big Mac's Live Tracks."




venerdì 12 febbraio 2010

12 febbraio 1964: i Beatles alla Carnegie Hall di New York


Il 12 febbraio 1964: i Beatles tengono il loro secondo concerto americano, il primo a New York, un concerto di 35 minuti alla Carnegie Hall.











giovedì 11 febbraio 2010

11 febbraio 1963:.Please Please me.. 11 febbraio 1964 : Primo concerto dei Beatles in America


L'11 febbraio 1963 i Beatles registrano il loro primo album..Please Please Me, e la cosa soprendente è che l'album viene registrato in sole 15 ore di lavoro.
11 febbraio 1964 i Beatles suonano il loro primo concerto negli USA al Washington Colisseum.









martedì 9 febbraio 2010

9 febbraio 1964- 9 febbraio 1993 : due date da ricordare....







9 febbraio 1964, i Beatles si esibiscono all'Ed Sullivan Show e conquistano definitivamente il pubblico statunitense. È l'apice della British Invasion. 74 milioni di americani restarono come magnetizzati dalla loro esibizione durante la trasmissione di punta della Cbs. Si dice che durante la loro esibizione il numero di crimini riportati a New York fu molto vicino allo zero, e quelli minorili praticamente si azzerarono, lo stesso George citò la cosa nell'Anthology " dicendo "Anche i criminali si fermarono a guardarci!" prendendo spunto dalle notizie, forse un po' sensazionalistiche, apparse sui quotidiani anglo-americani dell'epoca. McCartney, Lennon, Harrison e Starr suonarono cinque canzoni in rapida successione tra cui, ovviamente, quella che era stata appena pubblicata e che si era subito piazzata al primo posto in classifica, rimanendoci poi per venti settimane: "I want to hold your hands"


9 febbraio 1993, Sir Paul realizza l'album"Off The Ground."

Ringo Starr riceve la sua "star"...sulla Hollywood Walk of Fame..


E' stata la notte di Ringo...Richard Starkey ha ricevuto la 2401esima stella sulla Walk of fame....proprio nel 50esimo anniversario della notissima cerimonia. Il chitarrista degli Eagles Joe Walsh, il bassista e produttore Don Was e il cantante Ben Harper e la moglie dell'artista Barbara Bach hanno accompagnato un emozionatissimo Ringo alla cerimonia svoltasi di fronte alla Capitol Records in Vine Street.
La sua stella è ora accanto ai suoi compianti amici John e George...e questo fatto da buona Beatlesiana non può che commuovermi!
Per tutti quelli che si sono persi la diretta eccovi il video della cerimonia, per vederlo clicca qui

lunedì 8 febbraio 2010

Oggi è il Ringo day!

Stasera Ringo riceverà la sua stella sul Walk of fame di Hollywood. Come da me precedentemente pubblicato è possibile seguire la cerimonia in diretta sul sito Fabfourum.com ...oppure anche sul sito ufficiale di Ringo ....per vederlo clicca qui

domenica 7 febbraio 2010

7 febbraio 1964 : La prima volta dei Beatles in America


Fu definita "British Invasion", l'invasione inglese. L'avventura dei fab 4 iniziò il 7 febbraio 1964, con il mitico arrivo all'aeroporto di New York e così accadde che quel gruppo di ragazzi ventenni di Liverpool, con i capelli a caschetto e le giacche senza colletto, riuscì a catalizzare l'attenzione dell'intera nazione. Ci furono vere e proprie scene di delirio collettivo, i fan arrivarono persino ad assediare l'Hotel Plaza, dove i 4 alloggiavano. Di quella visita mitica esiste anche un DVD "Beatles- First U.S. visit" contiene le immagini registrate dai fratelli Albert e David Maysles, i due pionieri del film-documentario che seguirono i Fab Four nel loro primo viaggio negli Stati Uniti: stanze d' hotel, nightclub, gli spostamenti in limousine o in treno, tutto viene documentato comprese le due esibizioni agli Ed Sullivan Show di New York e Miami e il concerto che i Beatles tennero al Washington Coliseum.




sabato 6 febbraio 2010

La cerimonia di Ringo Starr Live!

Come ricorderete lunedi' prossimo 8 febbraio Ringo avrà la sua stella nel walk of fame di Hollywood!
Si potrà seguire l'intera cerimonia Live nel sito FabFourum.com a partire dalle ore 5.p.m....la cerimonia inizierà alle 8 p.m....non dimenticando che l'ora orario della pacific time è indietro rispetto a noi di 9 ore...quindi alle 2 di notte da noi! Per seguire l'evento clicca qui
Buon divertimento a tutti i nottambuli!



venerdì 5 febbraio 2010

"Love" vince ancora...


Il cineasta Adrian Wills ha vinto domenica sera un Grammy Award per The Beatles LOVE-- All Together Now.
La colonna sonora di "Love" aveva già vinto due Grammy nel 2008 con i produttori George Martin e Giles Martin

giovedì 4 febbraio 2010

James McCartney : parte il suo primo tour...


Finora era apparso in pubblico collaborando col padre...oppure esibendosi qua e là sotto lo pseudonimo di Light, per non attirare l'attenzione sul suo cognome...(in effetti..chi non ha mai sentito parlare di McCartney...). Ora il figlio di Macca ha deciso di suonare dal vivo con il proprio nome. Il tour del giovane McCartney inizierà il 25 febbraio per ora solo nel Regno Unito ma servirà per lanciare il suo album al grande pubblico, un album con influenze dai Beatles, ma anche dai Radiohead, dai Cure fino ai Nirvana. E sarà forse proprio per rendere omaggio ai Beatles che il suo tour partirà proprio da Liverpool , la patria dei "fab 4".

4 febbraio 1968.....”Jai Guru Dev”


Il 4 febbraio del 1968..esattamente 42 anni fa i Beatles incisero "Across the Universe" ad Abbey Road.Quel giorno venne incisa la base e gli strumenti furono soggetti a trattamenti sonori, poi il nastro elaborato da tagli e cuci fu pronto per essere sovrainciso da parti vocali e venne fuori un pezzo «di grande bellezza». Si scoprì però che erano necessarie voci femminili per coprire le parti nella strofa "Nothing’s gonna change our world" e per questo Paul McCartney invitò due giovani fans a contribuire, Gayleen Pease e la brasiliana Lizzie Bravo, e quella fu l'unica volta in cui i Beatles utilizzarono i fans per un loro disco.

”Jai Guru Dev” (“lunga vita al guru Dev”).

mercoledì 3 febbraio 2010

Nessuna nomination agli Oscar per "I want to come home"


Il brano di Paul McCartney "I want to come home" non è stata nominato alla prossima premiazione degli Oscar. Non ce l'ha fatta purtroppo la bellissima canzone scritta per il film "Everybody's Fine", nonostante le precedenti nomination ai Critics' Choice Awards e ai Golden Globes.
I brani nominati come miglior canzone sono i seguenti :
Randy Neman, "Almost there" per "La principessa e il ranocchio"
Randy Neman, "Down in New Orleans" per "La principessa e il ranocchio"
Reinhardt Wgner e Frank Thomas, "Loin de Paname" per "Paris 36"
Maury Yeston, "Take it All" per "Nine"
Ryan Bingham e T-Bone Burnett "The Weary Kind" per "Crazy Heart"


martedì 2 febbraio 2010

Paul McCartney al parco con Nancy...



E' un Paul romantico quello che compare in queste foto durante una passeggiata con Nancy al parco...un periodo di meritato riposo dopo il tour europeo di dicembre e le sue partecipazioni ai Critics' Choice Movie Awards e ai Golden Globes...

lunedì 1 febbraio 2010

Meat free Monday: Paul McCartney scrive per il sito web di Gwyneth Paltrows


Nel sito ufficiale Paul McCartney.com è stato pubblicato il post che l'ex Beatle ha pubblicato nel sito di Gwyneth Paltrows www.goop.com, dietro richiesta dell'attrice, in supporto alla campagna "Meat free Monday". Per vedere il post clicca qui.