martedì 23 febbraio 2010

Gli Abbey Road studios dichiarati di interesse nazionale.


Abbey Road diventa un luogo di interesse storico nazionale per la Gran Bretagna. I celebri studios londinesi, resi famosi dai Beatles negli anni sessanta, hanno ricevuto questo importante riconoscimento da parte del governo britannico, che ha voluto cosi' preservarne l'attivita' di fronte a possibili passaggi di proprieta' e destinazioni d'uso.
''Aver avuto una parte nel salvaguardare gli studi dove nel 1964 e' stata registrata la mia canzone preferita di tutti i tempi, 'If I fell' dei Beatles, per me e' stato eccitante come quando ho sentito quel pezzo per la prima volta'', ha scritto in una nota il ministro della Cultura, Margaret Hodge.
Il sito e' stato inserito nella lista di quelli di interesse nazionale al livello II, ovvero quello che consente degli interventi di ammodernamento ma nel rispetto del ''carattere e dell'interesse'' storici.

Negli ultimi giorni si sono rincorse le voci su una possibile vendita degli studios, ma l'attuale proprietario, la casa discografica EMI ha smentito, confermando solo di essere alla ricerca di un partner che aiuti a finanziare il rilancio e l'ammodernamento delle strutture.

Ad interessarsi all'acquisto di Abbey Road c'e' anche il compositore Andrew Lloyd Webber, autore delle musiche di tutti i piu' celebri musical, come ''Phantom of the Opera'' o ''Cats'', e attualmente classificato come l'uomo piu' ricco della Gran Bretagna, che dal 1967 ha registrato in quegli sale gran parte dei suoi lavori.

Nessun commento:

Posta un commento