giovedì 6 maggio 2010

Sir Paul McCartney:" La notorietà è un peso che sono felice di portare"


L'ex Beatle è stato intervistato oggi durante una trasmissione radiofonica a BBC Radio4 da Sarah Montague e ha parlato della campagna "Meat Free Monday" e della notorietà.
La campagna ultimamente è stata lanciata anche attraverso un'applicazione su alcuni cellulari attraverso i quali si può leggere libri,racconti e saggi, tra cui articoli scritti da Sir Paul.
Macca ha detto durante il programma che l'idea di "Meat Free Monday" gli è venuta quando l'ONU ha annunciato che gli allevamenti di bestiame sono il male più grande contro il riscaldamento globale, molto più che l'intero settore dei trasporti messi insieme. Questa dichiarazione non proveniva da una società di vegetariani, ma dalle Nazioni Unite.
"Così ho scritto a Gordon Brown e ai capi dei paesi e ho chiesto loro cosa ne pensassero di questa idea. Da allora ha preso piede .... Non è solo un'idea vegetariana, è un'idea planetaria".

Sir Paul ha riflettuto anche sul modo di scrivere canzoni oggi dichiarando che alcuni classici dei Beatles sarebbero attuali anche al giorno d'oggi. "Quelle canzoni non sono state scritte solo per quei tempi", ha detto.
"Penny Lane era sulla mia infanzia, Strawberry Fields era sull'infanzia di John, Eleanor Rigby era sulla mia infanzia, ma anche su alcune vecchie signore che vivevano nel mio quartiere. Sono più che sicuro che ci sono molti ragazzi là fuori che stanno scrivendo cose molto buone sulla nostra società," ha aggiunto.

Sul suo successo mondiale, Sir Paul ha raccontato degli inizi dei Beatles,"Abbiamo cercato di diventare famosi mettendoci tutto il nostro talento e lavorando sodo" e ha aggiunto "la fama è un peso che sono felice di portare."

"A volte il peso della notorietà può essere abbastanza fastidioso, ma sai cosa faccio adesso? Ho messo delle regole. Sono finalmente cresciuto e finalmente so di avere dei diritti, ad esempio quando la gente viene da me quando sono in un ristorante e dice: 'Posso avere un tuo autografo?' io dico, 'mi dispiace molto ma io non lo faccio quando sto mangiando. Spero che tu capisca'! Oppure quando sto facendo shopping, di solito dico 'Sono veramente dispiaciuto, sto facendo shopping adesso! Sto cercando alcuni chiodi che devono essere lunghi tre pollici per un lavoro che sto facendo e non li posso trovare se parlo e faccio foto con voi'!
Facendo così spesso riesco a fare shopping o ad andare al cinema da solo, e mi piace essere riuscito a bilanciare fama e privacy".
Per ascoltare l'intervista completa a BBC Radio 4 clicca qui

Nessun commento:

Posta un commento