giovedì 29 luglio 2010

PBS difende la sua decisione di tagliare la battuta di Sir Paul su Bush..


Dopo le polemiche e il furore suscitati dalla battuta di Sir Paul sull'ex Presidente Bush, avvenuta il mese scorso durante il premio Gershwin alla Casa Bianca, la PBS ha deciso di tagliare questa battuta e di non inserirla nella trasmissione di ieri sera.
Nel mese di giugno, McCartney aveva fatto una battuta deridendo l'intelletto di Bush, proprio quando si trovava col nuovo Presidente Obama, dopo aver ricevuto il premio Gershwin della Biblioteca del Congresso e dicendo che "dopo gli ultimi otto anni, era bello avere un presidente che sapeva cosa fosse una biblioteca".

PBS ha difeso il taglio della battuta, dicendo che questa è stata fatta a programma concluso e quando il presidente Obama ormai aveva già lasciato la stanza.

"Poichè non era all'interno dello spettacolo ,è stato deciso di tagliarla", ha detto Mary Stewart, vice presidente per gli affari esterni per la PBS affiliata WETA.

"In questo spettacolo ci siamo concentrati su Sir Paul e sugli ospiti che erano lì per onorare la sua eredità musicale e lo stesso premio, il Premio Gershwin, che è un bellissimo premio che celebra la musica popolare nel paese."

Stewart ha respinto l'accusa che PBS abbia censurato McCartney.

"Nel programma avete potuto vedere quello che è successo durante il concerto", ha detto. "Tutte le altre cose che non fanno parte di questo concerto, non hanno bisogno di essere censurate perchè sono cose che sono accadute al di fuori del concerto".

Stewart ha anche detto che non vi è nessun divieto a far ascolatre discorsi politici durante certi programmi.

"Cerchiamo comunque di tenere un certo standard generale che abbia un certo fair play " ha detto.

Il commento di McCartney fece infuriare certi funzionari dell'ex Amministrazione Bush che pretendevano le scuse di Sir Paul.

L'ex portavoce della Casa Bianca Dana Perino ha detto a FoxNews.com :"E 'stato completamente scortese e poco dignitoso", "E ciò ha dimostrato come le persone possono essere poco profonde ed è triste come un personaggio del calibro di Paul McCartney possa cancellare in un solo momento anni di buona volontà, costruiti insieme a tante persone ."
La querelle continua....
Intanto godetevi qualche video dalla serata...come ad esempio l'esibizione di Jack White in ‘Mother Nature’s Son’ o quella di Dave Grohl in "Band on the run" che appena prima di esibirsi dice rivolto ai due "grandi uomini" seduti davanti a lui: "Paul, you're definitely my hero. Mr. President, you're my other hero"....













Nessun commento:

Posta un commento