venerdì 6 agosto 2010

6 agosto 1965: "Help"...


Ieri abbiamo ricordato il 44esimo "compleanno" di Revolver, oggi tocca all'album "Help" che uscì 45 anni fa, il 6 agosto 1965.
Prodotto da George Martin, come quasi tutti gli album dei Beatles, Help! raccoglie quattordici brani: i primi sette costituiscono la colonna sonora dell'omonimo film.
L'album contiene quella che viene considerata una delle canzoni più belle di tutti i tempi, la celeberrima "Yesterday", composta e cantata da Paul McCartney.
La title track ha dei punti in comune con la precedente A Hard Day’s Night. Entrambi i pezzi vennero composti per i rispettivi film, e tutti e due con la funzione di accompagnare i titoli di testa. Entrambi furono opera principalmente di John Lennon, coadiuvato da Paul McCartney. Entrambi videro la presenza di Maureen Cleave, giornalista dell’Evening Standard (nel caso di A Hard Day’s Night si trattò di una partecipazione attiva). Ma nel frattempo era cambiato il contesto, nuove sonorità si affacciavano nel panorama musicale inglese, il gruppo aveva accumulato fama con i successi musicali, esperienza con le continue tournée e allo stesso tempo spossatezza fisica e nervosa. Il più provato era Lennon, prigioniero del malessere emotivo dovuto all’insoddisfazione nei propri confronti e nella vita che conduceva, appesantito da un regime alimentare disordinato tanto da definirsi un “Elvis grasso” e logorato dalla relazione coniugale oramai compromessa.
Così, quando John si trovò nella soffitta di casa sua a Kenwood assieme a Paul, scrisse quella richiesta di aiuto nella quale riversò l’infelicità esistenziale del presente e per contro l’esaltazione del passato adolescenziale in cui rifugiarsi. Dopo tre ore, terminata la composizione, i due scesero in salotto con le chitarre e in anteprima cantarono il pezzo a Cynthia Lennon e Maureen Cleave, che rimasero ammirate della nuova canzone.
Il 13 aprile 1965 il brano fu registrato in dodici tentativi. Incisa la base ritmica nei primi otto nastri, furono successivamente inserite la voce principale di John e la linea della chitarra solista di George. La canzone, concepita originariamente con un tempo lento, venne successivamente velocizzata affinché fosse più commerciale, scelta che l’autore non condivise. E tuttavia John anche in seguito annovererà Help! fra le poche canzoni “sincere” di propria produzione
In Italia il disco venne pubblicato dalla Parlophon con il titolo "Aiuto"!
Grazie all'amico Marco Crescenzi per la foto!



Brani:

Help! (Lennon, McCartney) - 2:18
The Night Before (Lennon, McCartney) - 2:33
You've Got to Hide Your Love Away (Lennon, McCartney) - 2:08
I Need You (Harrison) - 2:28
Another Girl (Lennon, McCartney) - 2:05
You're Going to Lose That Girl (Lennon, McCartney) - 2:17
Ticket to Ride (Lennon, McCartney) - 3:10
Act Naturally (Morrison, Russell) - 2:29
It's Only Love (Lennon, McCartney) - 1:54
You Like Me Too Much (Harrison) - 2:35
Tell Me What You See (Lennon, McCartney) - 2:36
I've Just Seen a Face (Lennon, McCartney) - 2:04
Yesterday (Lennon, McCartney) - 2:03
Dizzy Miss Lizzy (Williams) - 2:53

...e mi sembra giusto ricordare, oltre al brano che da il titolo all'album, anche quello che ha lasciato di più il segno, "la canzone perfetta", come disse qualcuno...."Yesterday"...





Nessun commento:

Posta un commento