domenica 29 agosto 2010

Il WC di Lennon venduto all'asta per 9.500 sterline.


E' stata venduta la toilette di porcellana di Tittenhurst Park, la casa nel Berkshire appartenuta a Lennon dal 1969 al '72.

L'offerta finale, alla 33sima 'Beatles Convention' di Liverpool, ha superato di ben dieci volte il prezzo iniziale e la "tazza" è stata battuta a 9.500 sterline: segno che la Beatlesmania è ancora viva. La tazza del water non è stata usata (per fortuna!) da molti decenni. Infatti, Lennon a suo tempo ne fece installare un'altra e regalò questa, dall'aspetto assai "artistico", al costruttore John Hancock, che gli ristrutturò la casa, consigliandogli di utilizzarla "come vaso per le piante". E per ben quarant'anni l'oggetto è rimasto in un magazzino di Hancock, fino a che questi recentemente non è spirato.


Stephen Bailey, organizzatore dell'asta, ha detto: "Incredibile. Le offerte sono arrivate da persone di ogni parte del mondo. Alla fine, il water è andato a un compratore privato non europeo."

Altri elementi erano all'asta, incluso uno dei più rari album di Lennon.

Una copia dell'album "Two virgins", registrato con Yoko Ono, è stato venduto per 2.500 sterline.

L'album, uscito nel novembre 1968 era all'epoca venduto in sacchetti di carta marrone per coprire la controversa cover che vedeva John e Yoko nudi.


Un altro oggetto messo in vendita è stata una piccola armonica appartenuta al figlio di Lennon, Julian, che il musicista consegnò sempre al sig Hancock.

Lo strumento, stimato a 1.000 sterline, è stato venduto per 2.500 sterline e il suo acquirente ha dichiarato che verrà consegnato a uno dei musei di Liverpool.

Un biglietto inutilizzato di un concerto dei Beatles del settembre del 1962 a bordo del traghetto Royal Iris è stato venduto invece a 2.000 sterline.

Nessun commento:

Posta un commento