lunedì 23 agosto 2010

Napoli :niente concerto per Paul McCartney

NAPOLI - Corsa contro il tempo per salvare la Piedigrotta napoletana e anche le tante agenzie che hanno già venduto pacchetti, tutto compreso, ai turisti. Elton John è un ricordo, e Paul McCartney un sogno svanito. La trattativa con l’ex Beatles era stata chiusa a ottocento mila euro.

Ma l’organizzazione dell’evento li avrebbe recuperati tutti attraverso la vendita dei diritti del concerto che sarebbe durato tre ore e 10 minuti. La Rai e le altre televisioni attendevano. E invece. Cancellato lo show che avrebbe portato Napoli al centro del mondo per una settimana, si è giocato al risparmio.

Il contratto con il mito vivente dei Fab Four non si è potuto firmare perché non c’era certezza della disponibilità economica. Complice sicuramente il cambio di guardia a Palazzo Santa Lucia tutto è saltato. I fondi sono stati sbloccati a inizio luglio ma, come ha spiegato Dario Scalabrini, presidente scaduto dell’Ept, non sono ancora in disponibilità di cassa. Insomma, a pochi giorni dall’inizio della kermesse (7-12 settembre), ancora non si vede un euro. Per ora l’unica certezza è che i carri non ci saranno. Per i concerti si vedrà. Il 12 ne è previsto uno in Villa Comunale con vari artisti dedicato a Salvatore Di Giacomo.
Da www.corrieredelmezzogiorno.corriere.it

Nessun commento:

Posta un commento