.

.

mercoledì 20 ottobre 2010

Le migliori canzoni di sempre: nella top ten non potevano mancare loro.. i Beatles

Quali sono le migliori canzoni di tutti i tempi? E’ molto difficile stilare una classifica che rispetti i gusti di tutti noi. C’è chi farebbe una top ten di brani italiani, chi prenderebbe spunto da pezzi rock o da hit degli anni ’80. Soprattutto è difficilissimo ridurre a sole 10 canzoni una intera storia della musica. Noi ci abbiamo voluto provare utilizzando un criterio molto personale e soprattutto pensando ai brani che sono entrati nella storia in tutto il mondo. Va da se che vedrete nella nostra top ten pezzi di band e artisti internazionali di fama mondiale. Lasciamo a voi il piacere di aggiungere nei commenti la vostratop ten preferita.


Beatles – Hey Jude


Hey Jude è una delle canzoni più famose dei Beatles. Scritta da Paul McCartney è stata inserita nell’album The Beatles meglio nonto come White Album. Il singolo fu venduto nel 1968. Pensate che inizialmente il titolo del brano era “Hey Jules” era stato scritto per confortare Julian, il figlio di John Lennon al momento del divorzio dei suoi genitori.





John Lennon – Imagine


E’ il brano musicale più celebre della carriera da solista di John Lennon. Fu prodotta da Phil Spector e pubblicata nell’album omonimo. Un pezzo che è decisamente entrato nella storia per la sua incredibile intensità. Viene spesso citato come uno dei brani musicali più belli della storia della musica rock





Rolling Stone – (I can’t get no) Satisfaction


E’ il brano che più appare nelle classifiche delle canzoni più belle di tutti i tempi. Scritta da Mick Jagger e Keith Richards, la canzone, nel 2006, è entrata di diritto nella Biblioteca del Congresso nel National Recording Registry. Il riff di chitarra del brano è uno dei più celebri della storia del rock. Il singolo è stato pubblicato per la prima volta negli Stati Uniti nel 1965.





Guns N’ Roses – November Rain


E’ uno dei pezzi più belli della discografia della band di Axl Rose. 8 minuti e 57 secondi è la durata di questa ballata che fa parte dell’album Use Your Illusion I (1991)





Queen – Bohemian Rhapsody








  • Stesso discorso vale per questo brano scritto da Freddie Mercury per il quarto album in studio della band “A night at the Opera” (1975). E’ uno dei pezzi più famosi e amati del gruppo. Diciamo che la prendiamo come simbolo per celebrare in realtà tutta la produzione della più grande band di tutti i tempi.





  • U2 –One 

    Anche nel caso degli U2 vale la pena prendere un brano simbolo per celebrarne molti altri. Abbiamo scelto “One” uscito come singolo nel marzo 1992 ed estratto dall’album Achtung Baby pubblicato nel novembre 1991. Io lo ascolto sempre con grandi brividi lungo la schiena


    Michael Jackson – Man in the mirror

    Non poteva mancare Michael Jackson in questa top ten. Abbiamo scelto “Man in the Mirror”, estratto nel gennaio del 1988 come singolo dell’album “Bad” del 1987. Amatissimo dalla critica, il singolo ha venduto un importo stimato di 2.2 milioni di copie. Non è certo l’unico grande successo di Michael, ovviamente!


    The Police – Every Breath You Take

    So che vi aspettavate questo brano. Si tratta di un pezzo scritto da Sting e inserito nel quinto album della band Synchronicity. Pubblicato nel 1983, il brano è stato uno dei principali successi di quell’anno, rimanendo in testa alle classifiche americane per otto settimane. Il gruppo si aggiudicò due Grammy Award nel 1984 per questo brano.


    Depeche Mode – Enjoy The Silence

    Uno dei brani più coverizzati e remixati della storia è Enjoy the Silence dei Depeche Mode. Con questo singolo, registrato nel 1989, la band vinse i Brit Awards nel 1991 come miglior singolo britannico. E’ parte dell’album Violator


    Pink Floyd – Wish you were here

    Wish You Were Here è il titolo di una delle canzoni più famose dei Pink Floyd, inserita nell’omonimo album del 1975. Il brano, come quasi tutti quelli inseriti nel disco, è dedicato all’ex membro dei Pink Floyd Syd Barrett, allontanato dal gruppo nel 1968 per via di una grave infermità mentale e fisica causata dal continuo uso di droghe (in particolare LSD) che aveva compromesso la sua partecipazione ai concerti e al lavoro in studio. Il refrain principale è stato ideato da David Gilmour, mentre suonava la sua chitarra acustica negli Abbey Road Studios.


    E secondo voi...quali sono le migliori canzoni di sempre?

    4 commenti:

    1. Uh, che difficile!Io aggiungerei London Calling dei Clash, The End dei Doors, Heroes di Bowie, qualcosa di Eric Clapton e poi...troppe!!

      RispondiElimina
    2. ah! le classifiche! sono sempre una brutta bestia!
      thunder road o the river di springsteen, poi onestamente cambiere qualcosa dei beatles (let it be o in my life), metterei anche una canzone dei wings o del repertorio solista di Paul (maybe i'm amazed o freedom)...troppo difficile!

      RispondiElimina
    3. difficilissimo per non dire impossibile fare elenchi e ancora di piu' fare classifiche.. comunque adesso dico le prime canzoni che mi saltano in mente: Shine On You Crazy Diamond dei Floyd, Something dei Beatles, Woman di Jhon Lennon..

      RispondiElimina
    4. le classifiche lasciano il tempo che trovano, dipende da chi le compila, comunque ottime scelte, aggiungerei Stairway to Heaven dei Led Zeppelin, Wonderwall degli Oasis, Child in time dei Deep Purple, Carpet Crawlers dei Genesis, Suedeheads di Morrisey, Walking on the Moon dei Police, To be Someone dei Jam, Philadelphia di Neil Young e tante altre...

      RispondiElimina