venerdì 26 novembre 2010

Beatles su iTunes: in una settimana scaricate due milioni di canzoni

Da quando la loro musica è disponibile su iTunes, cioè dal 16 novembre scorso, i Beatles hanno venduto in tutto il mondo oltre 450 mila album e 2 milioni di singoli. Il calcolo è del magazine "Billboard", per il quale "Abbey Road" del 1969 è il disco dei Fab Four che si vende di più, mentre "Here Comes the Sun" (che si trova nello stesso album) guida la classifica dei singoli.

Nal catalogo di iTunes ci sono tutti e 16 i dischi dei Beatles, e sempre Billboards nota come il loro debutto digitale sia andato molto meglio di quello di altre band storiche che solo di recente sono entrate nel mondo di iTunes: per esempio, i Led Zeppelin, sbarcati nello store virtuale nel 2007 e che nella prima settimana vendettero 47mila album e 300mila singoli.

Dati niente male per una piattaforma dominata da utenti che all'epoca dei Beatles non erano neppure nati: "Abbey Road" è al nono posto nella top 100 album, "White Album" è al 22esimo e "Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band" al 25esimo. Due raccolte sono rispettivamente alla 24esime e 29esima posizione, e in classifica si trovano anche gli altri 10. Un po' meno gettonati i singoli, visto che nella top 100 di iTunes "Here comes the sun" si trova al 56simo posto, seguita da "Let it Be" al numero 61 e da "In My Life" al 66, mentre "Come togheter" si trova all'81 e "Blackbird" all'87, seguite da "Let it Be" e "Hey Jude" al 95 al 96.

Curiosamente nella loro patria di elezione i Beatles sono molto meno scaricati che in altri paesi, come gli Stati Uniti (dove "Abbey Road" è al nono posto), mentre in Austria, Grecia, Giappone e Olanda nella top ten ci sono addirittura due loro raccolte. Le canzoni sono scaricabili a 1 euro e 29 centesimi. Gli album, a parte le raccolte deluxe, costano 12 euro e 99 centesimi.

Lo sbarco dei Beatles su iTunes è il risultato di un percorso lungo anni, e frutto di un accordo fra la casa discografica Emi, la Apple di Steve Jobs e la Apples Corps Ltd. la compagnia fondata nel 1968 che controlla i diritti della storica band. E che aveva persino denunciato l'azienda di Jobs per aver usato il suo stesso nome. L'arrivo dei Beatles su iTunes è stato lanciato con una vasta campagna di marketing, a partire dall'homepage della piattaforma, dominata dai Fab Four.

Da www.ilsole24ore.com

Nessun commento:

Posta un commento