lunedì 18 aprile 2011

Lettera scritta da John Lennon a McCartney sarà messa all'asta.

La copia di una lettera inviata da John Lennon a Paul e Linda McCartney sarà messa all'asta nei prossimi mesi degli Stati Uniti. Si prevede che l' offerta raggiungerà le 40.000 sterline (100.000 dollari).


Il testo è stato scritto da Lennon nel 1971, un anno dopo la separazione dal gruppo, in risposta a un'altra lettera inviata da Linda, moglie di Paul McCartney.


"Non mi vergogno dei Beatles - (ho cominciato io tutto questo)," egli scrive, "ma abbiamo fatto molte  cose stupide per diventare così grandi ". John parla, senza mezzi termini, di quel che pensava del trattamento riservato dai suoi colleghi a Yoko Ono, accusata di averlo allontanato dalla band, degli effetti deleteri della fama, di McCartney e di sua moglie Linda. La lettera, costellata di errori di ortografia e imprecazioni, potrebbe essere stata scritta sotto effetto di droghe (secondo gli esperti) e vede un Lennon arrabbiato verso il compagno: «Pensi davvero che la maggior parte dell'arte di oggi sia riconducibile ai Beatles? Non credo che tu sia così pazzo. Non abbiamo sempre detto che noi eravamo soltanto una parte di un movimento? Scendi dal tuo disco d'oro e scappa». Parole dure, come quelle che usa per difendere la sua amata Yoko dalle cattiverie degli altri componenti della band. Alla fine, però, in chiusura Lennon esprime ancora amore e affetto alla coppia McCartney termina la lettera dicendo "Che Dio vi benedica. Malgrado tutto, amore a voi due da noi due".
Il documento, che è stato venduto da un membro della famiglia di Lennon ad un collezionista andrà all'asta a Beverly Hills il  prossimo mese.





Nessun commento:

Posta un commento