sabato 28 maggio 2011

Paul McCartney sta per trasformare il suo lavoro post-Beatles in una grande biblioteca digitale HP

Hewlett-Packard ha annunciato oggi il lancio del grande archivio personale di Paul McCartney in versione digitale. McCartney possiede una delle più complete raccolte di lavori artistici, molti dei quali non sono mai stati visti prima. La sua libreria comprende immagini, illustrazioni, dipinti, film e video, oltre alle versioni master di alcune delle più famose canzoni mai scritte. Inoltre, nel corso della sua carriera, ha raccolto immagini iconografiche, compresa la copertina di “Band on the Run”, l’album numero 1 in classifica che ha venduto milioni di copie. Secondo i termini dell'accordo, che è stato annunciato lo scorso settembre, HP lavorerà insieme a MPL alla digitalizzazione del materiale e alla  progettazione e realizzazione di un sistema all’avanguardia di gestione dei contenuti. La libreria di McCartney verrà quindi distribuita in un ambiente cloud privato. Alcune sezioni verranno rese accessibili ai fan che potranno così osservare personalmente e in modo assolutamente inedito il lavoro di McCartney. “Le idee creative e le nuove modalità per entrare in contatto con le persone mi hanno sempre interessato, quindi questa è un'iniziativa che mi affascina moltissimo”, ha dichiarato McCartney. “Spero che permetterà alle persone interessate di accedere ad alcune sezioni dei nostri archivi che altrimenti non avrebbero mai visto. Sono felice di collaborare con HP alla realizzazione di questo progetto". L’accordo rappresenta un’assoluta anteprima anche per HP che fino ad ora non aveva mai collaborato in questo modo con un artista. Oltre a trasformare il modo in cui artisti e fan interagiscono, la digitalizzazione della libreria di McCartney permetterà di preservare per le future generazioni la storia di uno degli artisti più amati del mondo. Tornato in possesso dei master relativi alla sua produzione solista, McCartney ha sciolto da qualche mese il legame storico con la EMI cedendo in licenza il suo back catalog all’etichetta indipendente americana Concord.    
“Paul McCartney è sempre stato un trendsetter dell'industria musicale e HP è da sempre all’avanguardia nell’innovazione tecnologica”, ha affermato Tom Hogan, Executive Vice President, Sales, Marketing and Strategy, Enterprise Business di HP. “Siamo orgogliosi che l’artista abbia scelto HP quale partner di fiducia per aiutarlo a preservare la sua collezione e introdurre una nuova visione per questo settore”.
Questa è il sito ufficiale della Digital Library on HP http://h10124.www1.hp.com/campaigns/enterprise/mccartney/us/en/paul-mccartney-digital-library-experience.html#nid=home
Informazioni le potrete trovare anche all’indirizzo www.paulmccartney.com.













Nessun commento:

Posta un commento