mercoledì 13 luglio 2011

"Imagine... Lennon: the New York Years"

L'ex Beatle John Lennon e sua moglie, Yoko Ono, lasciare una audizione di immigrazione degli Stati Uniti a New York il 18 aprile 1972.
L'ex Beatle John Lennon e sua moglie, Yoko Ono, mentre lasciano l'ufficio diImmigrazione statunitense a New York il 18 aprile 1972.  Foto: AP

"Imagine… Lennon: the New York Years" , film in onda su BBC One, ha raccontato la vita di John Lennon negli Stati Uniti, tra il 1971 e la sua morte nel 1980. Anni in cui Lennon cercava di sfuggire al caos dell'era Beatles e concentrarsi sulla sua vita privata. Il film rivela la vita tumultuosa di una delle coppie più famose del mondo, narra le vicissitudini della loro vita artistica e personale, compresa la battaglia contro l'Ufficio di Immigrazione Statunitensi e il "lost wekkend". E' stato a New York che ha creato le sue opere più famose, scrivendo la maggior parte delle sue canzoni nel suo appartamento al Dakota.
Ma erano anche gli anni caratterizzati in gran parte dalla crisi del rapporto di Lennon con Yoko Ono, musicalmente, politicamente ed emotivamente e in particolare dal loro periodo di separazione a metà degli anni Settanta. Il forte legame di Lennon con Yoko, la donna che chiamò Mother, l'intensità del suo bisogno di lei, dopo che lo "buttò fuori di casa", come raccontò ad un intervistatore radiofonico, era dolorosamente forte e presente. "Lui non voleva affatto vivere separato da me", ha detto Yoko nel film. "Noi siamo stati sempre insieme 24 ore al giorno."Episode image for Lennon: The New York Years

Lennon si trasferì a Los Angeles, dove iniziò una relazione con la sua assisente, May Pang.
Durante le registrazioni in studio, aveva sempre con sè una bottiglia di vodka, come riferito da un suo amico musicista.
"Non c'era nessuno a sostenermi," disse Lennon, "e io ero a pezzi."

La motivazione di Lennon era semplice. Come poteva tornare con Yoko? "Avevo davvero bisogno di stare con lei, io volevo stare con lei, non potevo letteralmente sopravvivere senza di lei", disse Lennon.
Il documentario di Michael Epstein dispone anche di registrazioni inedite dell'album "Double Fantasy" e video familiari e da concerti mai visti fin'ora.
Il film contiene interviste esclusive a Yoko Ono e agli artisti che hanno lavorato a stretto contatto con Lennon durante questo periodo, tra cui Elton John e il fotografo Bob Gruen.




Nessun commento:

Posta un commento