martedì 12 luglio 2011

Inaugurata la mostra di inediti dei Beatles.

L'autore Mike Mitchell siede accanto a una delle fotografie.
Mike Mitchell con una delle sue foto











E' stata inaugurata ieri presso la sede di di New York della Casa d'Aste Christie la mostra delle immagini inedite di Mike Mitchell, tratte dal primo concerto dei Beatles in America e che saranno messe in vendita il 20 luglio.
Nel 1964, quando queste immagini furono realizzate, Mitchell aveva solo 18 anni, ma ricorda chiaramente quello che provò allora e cioè "che quel concerto fu una pietra miliare, qualcosa di completamente diverso da tutto ciò che era stato visto fino a quel momento".
"Ero davvero entusiasta, il pubblico urlava costantemente durante il concerto, ero con la stampa proprio di fronte al palco e mi ricordo quanto fosse alta la musica, mi bloccava", ha detto  Mike Mitchell, durante l'inaugurazione della mostra. Per quasi cinquant'anni, il fotografo ha mantenuto "segrete" queste istantanee in bianco e nero, che documentavano il primo concerto della leggendaria band britannica al Washington Colisseum, due giorni prima del loro debutto all' Ed Sullivan Show.
Ora, per ragioni finanziarie, il fotografo e fan dei Beatles dovrà vendere le immagini e secondo le stime fornite dalla casa d'aste dovrebbe ricavare all'incirca sui100.000 dollari, 
Mitchell ricorda quanto fosse idolatrata la musica dei Beatles e perciò non si sorprende se durante il loro primo contatto con il pubblico americano ci furono delle vere e proprie scene d'isteria tra i fan del gruppo.
Successivamente sarà messo in asta.L'eccitazione dei fan è documentata benissimo in questa raccolta di fotografie, tra le quali ci sono le immagini dell'arrivo della band alla Union Station e quelle della conferenza stampa che precedette lo storico concerto.
Il fotografo ha anche aggiunto le immagini del concerto dei Beatles a Baltimora del 13 settembre 1964.
Tutte le foto, che possono anche essere viste in questi giorni presso la sede della casa d'aste a Londra, saranno esposte a New York fino al 20 luglio, giorno dell'asta.

















Nessun commento:

Posta un commento