lunedì 29 agosto 2011

29 agosto 1966: i Beatles suonano per l'ultima volta dal vivo al "Candlestick Park" di San Francisco



"Ne avevamo discusso al Candlestick Park, sembrava che quella sarebbe potuta essere l’ultima volta, ma non ne sono stato sicuro al cento per cento finché non siamo tornati a Londra. John voleva smettere più degli altri. Disse che ne aveva avuto abbastanza."
Questo racconta Ringo Starr a proposito del 29 agosto 1966, data in cui i Beatles suonarono il loro ultimo concerto dal vivo al Candlestick Park di San Francisco, il noto stadio di baseball, sede dei Giants.

25.000 i biglietti venduti, anche se i posti a sedere erano ben 42.500, lasciando così ampie sezioni di posti liberi. I fan pagarono tra i 4,50 e i 6,50 dollari per i biglietti.

Lo spettacolo ebbe inizio alle 8 di sera e tra gli artisti che aprirono il concerto le Ronettes di Phil Spector. I Beatles salirono sul palco alle 21:27, poco più di mezz'ora di concerto durante il quale eseguirono 11 canzoni: Rock And Roll Music , She's a woman , If I Needed Someone , Day Tripper , Baby's In Black , I Feel Fine , Yesterday, I Wanna Be Your Man , Nowhere Man , Paperback Writer e Long Tall Sally . Nonostante l'ottimismo di Ringo, sapevano benissimo che quello sarebbe stato il loro ultimo concerto. Così vollero una macchina fotografica sul palco e Paul registrò l'audio per documentare il più possibile quei momenti conoscendo l'importanza e il valore che quel concerto avrebbe avuto in seguito.

"Prima di uno dei nostri ultimi brani, abbiamo messo la macchina fotografica sopra l'amplificatore, Ringo si è staccato dalla batteria, davamo le spalle al pubblico..e abbiamo posato per una fotografia, perchè sapevamo che quello sarebbe stato il nostro ultimo concerto."
George Harrison.













Nessun commento:

Posta un commento