martedì 4 ottobre 2011

"Good Ol 'Freda"





Proprio quando credavamo di aver sentito sui Beatles raccontare di tutto..e da tutti..eccovi un nuovo documentario, in fase di lavorazione, che stupirà non poco i fan dei Beatles. "Good Ol' Freda" è la storia non raccontata di Freda Kelly, segretaria di fiducia dei Beatles dal 1962 al 1967, ma anche amica fedele. Nel "The Beatles Christmas Record" del 1963 George Harrison ringrazia Freda Kelly di Liverpool e gli altri tre Beatles in coro "Good Ol' Freda!". George si riferisce a Freda Kelly, loro segretaria fin dai primissimi giorni, quelli del Cavern Club, quando suonavano davanti a un pubblico di trenta persone all'ora di pranzo e che ha fatto con loro tutto il percorso negli anni che li ha portati alla popolarità e alla notorietà internazionali, fino agli ultimi giorni, quelli del loro scioglimento nel 1970. 
Freda è stata segretaria di Brian Epstein e anche Presidente del Fan Club Ufficiale dei Bealtes. Sotto la sua gestione il Fan Club passò dai 100 agli oltre 70.000 fans l'unica tra i tanti dipendenti dei Beatles ad essere ancora in vita.
Come dice Tony Barrow, addetto stampa dei Beatles dal 1962 al 1968, Frida è stata l'unica tra i "ragazzi dietro le quinte" a non avere il riconoscimento che si merita per il duro lavoro che ha svolto per i Fab Four.
Ma lei non è mai stata interessata a riconoscimenti. Dopo lo scioglimento dei Beatles, Freda si è sposata e si è ritirata a vita casalinga nella campagna inglese, decidendo di vivere nell'anonimato, piuttosto che rimanere sotto ai riflettori.
Molto privata e leale, Freda non ha mai raccontato la sua storia davanti ad una telecamera, fino ad oggi: questo film vedrà per la prima volta Freda raccontare la più grande band di tutti i tempi dal suo punto di vista. Perchè si è decisa adesso dopo tutti questi anni? "Non so per quanto tempo sarà qui ancora. Voglio che mio nipote Niall sappia quello che ha fatto in giovinezza sua nonna e che ne sia orgoglioso".
Anche oggi esercita la professione di segretaria presso  uno studio legale fuori Liverpool, mantenendo lo stesso senso di lealtà e riservatezza con cui ha servito i Beatles. Addirittura la maggior parte dei suoi colleghi non sanno nemmeno per chi lavorò. 
Ma sono proprio queste qualità che fanno di Freda quello che è e che è stata all'epoca dei Beatles. 
Il film racconterà appunto i Beatles visti dagli occhi della loro segretaria e amica. Il racconto di Freda nel film è affascinante e divertente e rivela un lato dei Beatles poco conosciuto.
La donna conobbe i quattro quando ancora non erano per niente famosi, nel 1961, e l'anno dopo divenne la segretaria di Epstein. I fan forse non sanno del tempo che Freda passò, oltre con i Beatles, anche con i loro parenti, aiutandoli a far fronte alla fama che i loro figli o nipoti avevano da poco conquistato e a rispondere alle montagne di lettere che ogni giorno arrivavano dai fan. Ad esempio trascorse un sacco di tempo con la zia di John, Mimi, a Mendips. Ha molte storie personali ed intime di quei tempi. Ricorda con affetto il suo rapporto con Brian Epstein, il manager dei Beatles. La storia di come fu messa a capo del primo fan club ufficiale dei Beatles, o che ad accompagnarla a casa ci pensava George Harrison o ancora di quando fu licenziata da John Lennon nel1965. Infine..lo sapevate che era una dei turisti nel pulman nel film "Magical Mistery Tour"?
Il regista del documentario dovrebbe essere Ryan White, il direttore alla fotografia Austin Hargrave. Il lavoro dovrebbe essere terminato tra la fine del 2012 e l'inizio del 2013, ma..c'è un ma in tutta questa storia. La nota dolente sono i soldi. Ci sarebbe bisogno di 50.000 dollari e se non si trovano c'è il rischio che il documentario non inizi neppure.
Per donare e/o per info potete andare sul sito www.kickstarter.com/projects/1215635909/good-ol-freda, oppure scrivere a Kathy McCabe a kmccabe44@comcast.net




Nessun commento:

Posta un commento