lunedì 30 gennaio 2012

30 gennaio 1969: Rooftop concert..l'ultimo concerto dei Beatles.


Quella mattina è una mattina grigia e invernale, nella migliore tradizione londinese: i Beatles arrivano di buon ora e verso mezzogiorno sono pronti per salire sul tetto e imbracciare gli strumenti. Sul tetto è già tutto pronto; telecamere montate, un organo e una tastiera per Billy Preston, la batteria di Ringo, le chitarre di John e George, il basso di Paul. L’attacco è “Get back”, suonata come prova del suono. Poi ne arriva subito un’altra versione, più nitida e potente: i Beatles intirizziti suonano per poco meno di quarantacinque minuti in un'esibizione da pelle d'oca e come da anni non li si vedeva e sentiva suonare: semplici, diretti, efficaci, ad appannaggio dei fortunati vicini, dei passanti incuriositi e della Polizia, accorsa in massa per bloccare il gruppo e fermare la confusione che andava creandosi in strada e sui tetti circostanti :Ed è storia! Il rooftop concert fu il loro ultimo concerto e ancora oggi dopo 41 anni lo si ricorda come un concerto unico al mondo, una vera e propria follia dei fab 4,una potenza epica enorme, forse superiore a qualsiasi altro evento rock. E non potevo chiudere l'argomento senza citare la frase di John che tutti voi conoscerete, detta alla fine del concerto:
"We'd like to say thank you on behalf the group and ourselves and hope we passed the audition!"

Nessun commento:

Posta un commento