giovedì 26 gennaio 2012

HP estende l’accesso alla libreria digitale di Paul McCartney


HP ha annunciato che gli appassionati di musica ora dispongono di un accesso senza precedenti al nuovo portale di Paul McCartney, www.paulmccartney.com, che ospita l’ampia libreria digitale dell’artista costituita da musica, testi, foto, 

collezioni, oggetti di merchandising, blog e altro. Durante lo scorso anno, HP e la società di Paul McCartney, MPL Communications Ltd., hanno collaborato alla progettazione, implementazione e manutenzione di una libreria digitale basata su cloud privato capace di catalogare e archiviare oltre un milione di oggetti provenienti dalla vasta raccolta personale di McCartney che copre oltre cinque decenni di carriera. Fino ad oggi, la libreria digitale è stata accessibile solo internamente a MPL Communications Ltd.  Realizzato da HP e MPL Communications Ltd., il nuovo portale dinamico di McCartney, sfrutta le risorse e le funzionalità della libreria digitale per offrire alla community musicale un’esperienza interessante e coinvolgente, grazie alla classificazione dei metadati e alla struttura contestuale che permettono di correlare fra loro diversi tipi di contenuti. I fan del cantante possono visualizzare i contenuti di loro interesse in molti modi diversi: ad esempio, ricercando un album si trovano non solo le canzoni, ma anche le informazioni aggiuntive ad esso associate, come i testi, le fotografie e i video clip. “L’idea è quella di incuriosire le persone e portarle nel nostro mondo con nuove fotografie, notizie su ciò che accade, resoconti di ciò che è accaduto, retroscena e tutto ciò che solo noi siamo in grado di offrire”, ha affermato McCartney. “Il sito web rende viva la libreria digitale attingendo ai nuovi contenuti della mia raccolta personale. In questo modo i visitatori hanno sempre qualcosa di nuovo da scoprire”. HP Enterprise Services ha realizzato la libreria digitale sull’infrastruttura tecnologica HP Converged Infrastructure che, ricorrendo a server, storage, tecnologie di rete e software, integra in modo trasparente la libreria digitale e il sito web.  La tecnologia HP offre a MPL Communications Ltd. la flessibilità necessaria per recuperare risorse da distribuire pubblicamente tramite la libreria digitale. Come risultato, i fan dell’artista hanno l’opportunità di selezionare contenuti che vengono personalizzati per la visualizzazione on demand. Il nuovo sito web offre inoltre un esclusivo player online per la riproduzione musicale, chiamato The Jukebox, attraverso il quale gli utenti possono ascoltare i brani e comporre playlist personali con la musica tratta dalla libreria digitale. Selezionando il corrispondente link, i fan del cantante possono accedere ad informazioni cronologiche relative ad alcuni brani e album di McCartney. “I fan si aspettano un’esperienza più ricca e completa rispetto al passato”, ha dichiarato Jan Zadak, Executive Vice President, Global Sales, HP. “Il nostro lavoro con MPL Communications Ltd. mostra come la tecnologia svolga un ruolo cruciale nell’indirizzare il successo di un’organizzazione Instant-On in ambito musicale ridefinendo l’esperienza degli utenti”. Le soluzioni HP Information Optimization sono risultate cruciali per organizzare e catalogare l’intera collezione personale di McCartney nella libreria digitale. Offrono infatti una panoramica sulle preferenze dei fan, sui trend di traffico e sui comportamenti di acquisto sul sito web. MPL Communications Ltd. è quindi in grado di convertire questa massa di dati in analisi utilizzabili a fini commerciali.  Gli esperti di HP Enterprise Security hanno valutato le esigenze di sicurezza della library e del sito web sviluppando una soluzione che, da un lato protegge questo patrimonio di informazioni di inestimabile valore, dall’altro monitora automaticamente le performance del sito per garantire i massimi livelli di prestazioni e servizio. HP ha inoltre allestito una soluzione Hybrid Delivery composto da un cloud privato ospitato su sistemi HP che si combina con l’infrastruttura IT locale di MPL Communications Ltd. che è stata riprogettata e ampliata. In questo modo, l’azienda è in grado di gestire e scalare il sito web ovunque e in qualunque momento.

Da  www.etribuna.com/aas/informaticaatecnologia-othermenu-87/34761-hp-estende-laccesso-alla-libreria-digitale-di-paul-mccartney-.html

Nessun commento:

Posta un commento