lunedì 12 marzo 2012

Intervista ad Andy White, il batterista che sostituì Ringo.


Ecco quello che gli altri musicisti amano di Andy White :la sua calma. E' sempre stato così e lo è ancora . Nato nel 1930 sotto l'amministrazione Hoover, White è ancora il ragazzo che ama  bersi una Guinness in compagnia e se incitato può raccontare di quando è andato in tour con Marlene Dietrich e Chuck Berry o suonato la batteria per Tom Jones. E può raccontare anche di quel giorno di fine estate quando lo chiamarono per sostituire il batterista di una band emergente di Liverpool durante la registrazione del loro primo album. La band in questione, non c'è bisogno di dirlo, era quella dei Beatles e White suonò la batteria in "Love me do" e in "P.S. I love you". Ringo dovette adattarsi a suonare il tamburello come rinforzo al rullante in "Love me do" e le maracas in "P.S. I love you" e White registrò anche una versione di "Please Please Me".
Le tre ore di lavoro gli valsero ben 5 sterline, una cifra niente male per il 1962, "anche se sarebbe stato bello avere anche i diritti d'autore" dice scherzando.
Per leggere tutta l'intervista a White clicca qui.

Nessun commento:

Posta un commento