mercoledì 4 aprile 2012

Paul McCartney: intervista a "Daybreak"


Paul McCartney è riluttante nel riconoscere il successo della nuova boy band britannica "One Direction", insistendo sul fatto che certi paragoni mettono sotto pressione un gruppo e lo ha fatto durante il programma "Daybreak".
"Questo è' un colpo di grazia per una band" ha detto quando gli è stato chiesto cosa pensasse del confronto tra Beatles e One Direction. 
"Tantissimi gruppi sono stati definiti i nuovi Beatles. Questo fatto li mette sotto pressione. Gli Oasis sono stati per un pò i nuovi Beatles, se ti ricordi. Sai, è una bella responsabilità, tutto a un tratto devono essere all'altezza di tutto quello che noi abbiamo fatto. Si sa, era un'epoca diversa, quindi, chiamiamoli solamente un "nuovo grande gruppo".
Funzionano molto bene negli Stati Uniti, quindi va bene. Buona fortuna ragazzi!"
Macca ha anche parlato della sua famiglia. Ha ammesso che la figlia minore Beatrice, che compirà 9 anni quest'anno, spesso si innervosisce quando strimpella alla chitarra o suona al pianoforte per comporre. E alla domanda se Beatrice si sia resa conto della celebrità del padre ha risposto "Se ne renderà conto poco per volta. Mi piace il modo in cui non ne vuole proprio sapere e mi dice: "Stai in silenzio!Cerca di guardare la TV" e io devo ribattere :"Si, ma io sto cercando di scrivere una canzone!" 

Nessun commento:

Posta un commento