venerdì 18 maggio 2012

“Hellzarockin’”: cinque fumettisti italiani alle prese con i miti del rock.


Bob Dylan e Joan Baez, i Mötley Crüe, Ozzy Osbourne, Tony Iommi e i Black Sabbath, ma anche Paul McCartney, John Lennon, Mark Chapman e i Beatles: in Hellzarockin’ cinque autori del fumetto italiano ce ne raccontano le improbabili avventure e disavventure, pescando a piene mani nel calderone del fantastico e dell’assurdo.

Su testi di Gianluca Morozzi, i disegnatori Giulia Sagramola, Michele Petrucci, Jacopo Vecchio, Bianca Bagnarelli e Sergio Algozzinoreintepretano con il loro tratto vari misteri e ipotesi, anche le più strampalate, offrendoci cinque scorci romantici, disperati, divertenti e inquietanti. Vediamoli più in dettaglio.

L’apertura del volume spetta a Giulia Sagramola, che dando voce a Joan Baez, percorre la carriera di Bob Dylan ipotizzando che le svolte artistiche del cantautore siano effetto di una serie di morti e rinascite miracolose. La Sagramola, con il suo segno stilizzato ed efficace, ci propone una piacevole serie di quadretti dalla vita di Dylan, più finale riconciliatorio, che però hanno poco di fumettistico.

Un approccio simile è quello di Michele Petrucci, che è co-ideatore e coordinatore di Hellzarockin’, e che ci fa conoscere il “secondo” Paul McCartney. Grazie a lui apprendiamo l’esistenza di una serie di sostituti del Beatle e ci viene proposta un’interpretazione dei cambi stilistici della band di Liverpool e della carriera solista del musicista. Il tratto di Petrucci è realistico e sofferto ma anche in questo caso lo storytelling è abbastanza frammentario, composto da flashback inframmezzati da alcune sequenze davvero fumettistiche.


Vignetta da Hellzarockin’ - Credits: Michele Petrucci e Tunué

Vignetta da Hellzarockin’ - Credits: Jacopo Vecchio e Tunué


Il terzo racconto vede Jacopo Vecchio alle prese con un improbabile incontro tra un John Lennon redivivo (e proveniente dal futuro) e il suo assassino Mark Chapman. Il risultato è una curiosa e divertente storia che mischia fantascienza, psichedelia e assurdo. I disegni un po’ sghembi e acquerellati di Vecchio sono freschi e interessanti anche se lasciano un po’ a desiderare nel volto di Lennon.

Hellzarockin’ è un libro a fumetti di 100 pagine a colori a sviluppo orizzontale. È pubblicato da Tunué e proposto a un prezzo di copertina di 12,5 Euro.

Da http://blog.panorama.it/libri/2012/05/18/%E2%80%9Chellzarockin%E2%80%99%E2%80%9D-cinque-fumettisti-italiani-alle-prese-con-i-miti-del-rock-recensione/

Nessun commento:

Posta un commento