mercoledì 2 maggio 2012

Pavia città di John Lennon? Si può fare!

 

Ecco finalmente una cosa intelligente che mi interessa molto, visto che abito vicino a Pavia. 

Da mesi scuole, associazioni, musicisti stanno preparando iniziative legate al progetto «Imagine Pavia - una città per John Lennon». Ora siamo arrivati agli eventi principali.

Venerdì 4 maggio: presentazione del libro «E che il mondo sia una cosa sola: i dialetti danno voce a John Lennon» (Ibis ed. 4 maggio -Università ) alle 17 nel Cortile delle Statue, palazzo centrale dell’ateneo. Un volume che raccoglie il testo di Imagine tradotto in 13 dialetti italiani direttamente dal testo in inglese.

Sabato 5 maggio: spazio ai bambini. L’Unicef di Pavia organizza una giornata in Castello con mostre, laboratori d’arte, la torta del pane più grande del mondo, i bambini che consegnano ai “Grandi” gli “occhialini alla John”.

Domenica 6 maggio: al posto del “submarine” ci sarà «The yellow barcè». Sulle sponde del Ticino canzoni, canoisti e vogatori con uno speciale “yellow barcè” al posto del sottomarino beatlesiano. , “Yellow”, una canzone inedita di Silvio Negroni e “Aspettando Ulisse: una sciarpa lunga un mondo”

Martedì 8 maggio: giornata dedicata al «Bed in» declinato e attualizzato in «Give job a chance». Appuntamento davanti alla Camera del Lavoro di Pavia alle 10.30. E poi «Give music/ screening / book / research / jazz …. a chance», con interventi musicali e scenici in vari spazi di Pavia.

Sabato 12 maggio: piazza della Vittoria ospiterà il concerto delle band delle scuole superiori che si alterneranno sul palco (è il progetto «La mia scuola suona John») e, in serata, le note di «Imagine» e di tante altre canzoni dei Beatles risuoneranno nel centro cittadino fino al “Give peace a chance “ collettivo urlato con forza a mezzanotte.



1 commento:

  1. complimenti all'amministrazione tutta per questa iniziativa :D

    RispondiElimina