martedì 19 giugno 2012

Donate alla Biblioteca del Congresso alcune rarissime interviste di Paul McCartney e altri artisti rock.

L'Ex Presidente della Capitol Records / EMI Joe Smith ha donato alla Library of Congress le interviste di oltre 200 artisti. E' stato annunciato ieri tramite il suo sito web della Biblioteca, specificando che i nastri sono dotati di conversazioni di Paul McCartney , George Harrison, Little Richard, Bob Dylan , Ella Fitzgerald, Paul Simon , Joan Baez, BB King, Tina Turner , Elton John e molti altri. La Biblioteca ha digitalizzato le registrazioni per renderle disponibili nella sua sala di lettura di Capitol Hill. Alcune delle interviste saranno inoltre rese disponibili per lo streaming sul suo sito web entro la fine dell'anno. Smith, che ha scritturato icone musicali come i Grateful Dead , Jimi Hendrix , Linda Ronstadt e altre ancora - ha registrato le 238 ore di interviste durante i due anni alla Presidenza della Capitol / EMI. Alcuni estratti sono stati raccolti e pubblicati nel suo libro del 1988 "Off The Record" . I nastri donati da Smith contengono le versioni completamente integrali. "Negli ultimi anni, mi sono reso conto del significato di ricordo, da Jerry Lee Lewis, Mick Jagger, Smokey Robinson, Ahmet Ertegun, Herb Alpert, Ruth Brown e tutti gli altri artisti che ho avuto la fortuna di intervistare sono veramente parte del tessuto della nostra storia culturale ", ha detto l'84enne Smith nella dichiarazione della Biblioteca. "Spero che le generazioni future potranno beneficiare sentendo le voci di questi artisti geniali e luminari del mondo della musica che raccontano le loro storie personali. Sono proprio entusiasta che la Library of Congress abbia accettato di conservare e tutelare queste interviste audio." 
Smith riuscì a convincere i musicisti a parlare candidamente di una serie di argomenti. Ad esempio David Bowie descrisse Mick Jagger come un conservatore, Steven Tyler parlò dei suoi problemi con la tossicodipendenza, Les Paul della creazione della sua chitarra elettrica nel 1929 e Bo Diddley meditò sulla propria morte. "Le sincere e struggenti storie di alcuni tra i più grandi artisti della musica della nazione ci fanno capire quanto fossero questi unici come artisti, attori ed esseri umani", ha sottolineato James H. Billington della Biblioteca del Congresso. "Il mondo conosce questi grandi musicisti attraverso le loro canzoni, ma Joe Smith ci ha fornito una finestra intima nella loro vita attraverso le loro stesse parole."
Eccovi le due clip con l'intervista di Smith a Paul McCartney.  
Da soundcloud.com/steve-marinucci/sets/paul-mccartney-joe-smith




Nessun commento:

Posta un commento