venerdì 8 giugno 2012

I Twickenham Film Studios sono salvi.

Twickenham studi cinematografici


I Twickenham Film Studios, utilizzati per film come "Blade Runner", ma anche per i film dei Beatles, sono stati salvati dalla chiusura, anche grazie alla campagna sostenuta da più di 5.000 personaggi famosi, tra cui Steven Spielberg, Colin Firth e l'ex Beatle, Sir Paul McCartney.
Nel mese di febbraio l'Amministratore Gerald Krasner aveva annunciato che a causa di travagliati problemi finanziari gli Studi dovevano chiudere, proprio ad un anno dal loro centesino anniversario. Ma l'opposizione al piano di demolizione di molti personaggi dell'industria cinematografica e di molti residenti, unita alla campagna, hanno fatto decidere diversamente.
Addirittura Gerald Krasner ha dichiarato su Sky UK che ci sarebbe anche un acquirente, di cui ancora non si conosce il nome, il quale avrebbe già depositato il 10% della somma necessaria all'acquisto conservando il personale già esistente. In questo modo non solo sarebbero salvi gli Studi, ma anche i posti di lavoro.
"Si prevede che il completamento avverrà entro la fine dell'anno", si legge in una dichiarazione degli Studi "A questo punto, l'acquirente desidera rimanere anonimo e ulteriori dettagli verranno annunciati dopo il completamento."
Maria Walker, autrice della campagna che ha fatto aderire personaggi famosi come Stephen Daldry, David Cronenberg e Julie Walters , si è detta "cautamente ottimista" sul futuro degli studi "perché non sappiamo chi sia il compratore". Ha detto a Sky News: "Se è vero, allora è una grande notizia, ma siamo ugualmente preoccupati".

Nessun commento:

Posta un commento