venerdì 6 luglio 2012

Domani inizia il Beatles Day a Viterbo!

Domani ha inizio il Beatles Day di Viterbo, due giorni dedicati ai Fab Four, con mostre, eventi e concerti ai quali i fan dei Beatles non possono assolutamente mancare!


A tale proposito ho fatto una chiacchierata "informale" con l'amico Marco Crescenzi, del The Official Beatles Fan Club Pepperland :

  • Paul McCartney fan club -Come mai un Beatles' Day ..e come mai proprio a Viterbo?
  • Marco Crescenzi - Rientra nell'ambito delle celebrazioni per i 50 anni di "Love me do" organizzate dal The Official Beatles Fan Club Pepperland, del quale il Presidente è Luigi Luppola e che nei prossimi mesi vedranno altre manifestazioni che culmineranno in una grande serata il 5 ottobre. A Viterbo perché grazie alla collaborazione fattiva del comune ci sono state messe a disposizione tutte le strutture necessarie per una grande due giorni culturale. 


  • Paul McCartney fan club - Com'è stato organizzare un simile evento? Avete incontrato dei problemi?
  • Marco Crescenzi - I soliti problemi che si incontrano organizzando grandi eventi, ma grazie alla collaborazione di tutti, Comune e gruppi partecipanti tutto si é risolto per il meglio 
  • Paul McCartney fan club - Come si articolerà il programma?

  • Marco Crescenzi - A parte i concerti serali per tutti e due i giorni ci sarà una grande mostra di memorabilia e poi...a sorpresa 
  • Paul McCartney fan club - Ci sarà un tema conduttore? Ci saranno degli ospiti?
  • Marco Crescenzi - Il tema conduttore sara' "i Beatles e la loro musica", per quanto riguarda gli ospiti vedrete aggirarsi facce 'conosciute' per Viterbo. 
  • Paul McCartney fan club - Hai mai incontrato Paul McCartney? Questa conoscendo la tua "Maccamania" è su misura per te ...

  • Marco Crescenzi - Paul l'ho incontrato quando ancora era avvicinabile alla MPL all'inizio degli anni '90 ed é stato un incontro che ha lasciato ricordi indimenticabili.. e anche dei materiali..

L'appuntamento è per domani e domenica a Viterbo..Non mancate!

Nessun commento:

Posta un commento