lunedì 9 luglio 2012

Paul McCartney sostiene "Be Cruelty Free"


 


Sir Paul McCartney ha dato il suo appoggio a "Be Cruelty-Free",  la campagna promossa da Humane Society Internationaper porre fine alla sperimentazione animale sui cosmetici in tutto il mondo.


In molti paesi animali come conigli, topi e porcellini d'India vengono usati per testare prodotti chimici cosmetici che vengono iniettati negli occhi, sulla loro pelle sensibile o nel loro sangue. Tali test saranno vietati in Europa dal marzo 2013 oltre all'ulteriore divieto di vendita dei cosmetici contenenti ingredienti testati in Paesi Extra - UE. 
Sir Paul ha voluto dare un forte messaggio ai consumatori di tutto il mondo invitandoli a firmare per "Be Cruelty-Free" per contribuire a porre fine alla sofferenza al fine della bellezza.
"La triste verità di testare i prodotti di bellezza sugli animali è che provoca loro dolore e sofferenze inimmaginabili. Se ogni cosmetico testato su conigli e topi avesse sulla confezione una foto che mostra questi animali con gli occhi gonfi di pianto e la pelle infiammata, credo che chiunque lascerebbe questa crudeltà sugli scaffali e sosterrebbe la non crudeltà sugli animali. ", ha detto Sir Paul. "Allora, cerchiamo di difendere questi animali indifesi, sostenendo la Humane Society International con la sua campagna globale Be Cruelty-Free per porre fine alla sperimentazione animale sui cosmetici in tutto il mondo. Andate sul sito e firmate il vostro impegno al Be Cruelty-Free, per contribuire a creare un mondo in cui nessun animale soffrirà e morirà per il bene dei cosmetici.ù
"La sperimentazione animale sui cosmetici come rossetto, lacca e crema idratante è vietato in tutta l'Unione europea, ma è ancora consentito nella maggior parte dei paesi del mondo. In alcune regioni, tra cui Cina e parte del Sud America, tale sperimentazione è anche richiesta dalla legge.
Humane Society International ritiene che la sperimentazione di prodotti cosmetici sugli animali sia immorale e inutile. I cosmetici possono essere facilmente prodotti senza sperimentazioni crudeli su animali, utilizzando le migliaia di ingredienti esistenti dei quali sono già disponibili dati sulla loro sicurezza,  combinati agli avanzati metodi di sperimentazione non animale come il 3D human skin o avanzati metodi informatici .
"Siamo felici di avere il supporto di Sir Paul alla nostra campagna Be Cruelty-Free in Europa, perché tanti consumatori sono ancora inconsapevoli di quanto gli animali continuino a soffrire per i test cosmetici e che le loro scelte d'acquisto possono fare la differenza per gli animali," ha dichiarato Troy Seidle, direttore sulla ricerca e tossicologia per Humane Society International ."Siamo d'accordo con Sir Paul quando dice che se la verità sulla sofferenza animale fosse messa sulle confezioni dei cosmetici, prevarrebbe la morale. Quindi speriamo che la gente di tutto il mondo si unirà a Humane Society International e a Sir Paul nello sforzo di trasformare il mondo intero in un mondo libero dalle crudeltà sugli animali".
Firma il tuo impegno "Be Cruelty-Free" sul sito hsi.org / becrueltyfree .

Nessun commento:

Posta un commento