sabato 25 agosto 2012

Paul McCartney ha contribuito alla liberazione di un elefante incatenato da 7 anni in India

 
Paul McCartney si è unito all'appello della PETA scrivendo al ministro delle Foreste indiano Patangrao Kadam per la liberazione del piccolo Sunder, un giovane elefante indiano.

Grazie anche al suo intervento l'elefante sarà liberato dal suo inferno e sarà trasferito in un centro di fauna selvatica.

Secondo il quotidiano The Sun Macca avrebbe scritto: "Ho visto le fotografie del giovane Sunder, l'elefante lasciato solo nel capannone di un tempio e legato con le catene.

"La sua vita è stata rovinata dopo averlo tenuto e insultato in questo modo".

"Questo è troppo. Lasciate libero Sunder."

Mimi Bekhechi della PETA, ha detto ieri: "Siamo grati al ministro per aver accettato di liberare Sunder."

Nessun commento:

Posta un commento