sabato 18 agosto 2012

Sir Paul McCartney dà il suo sostegno alle Pussy Riot



Paul McCartney ha inviato una lettera alle Pussy Riot, dando loro tutto il suo sostegno. Le tre ragazze,  Maria Alyokhina, Nadezhda Tolokonnikova e Yekaterina Samutsevich,  sono state giudicate colpevoli di vandalismo e istigazione all'odio religioso dal Tribunale di Khamovniki per aver cantato una ''preghiera'' anti-Putin nella cattedrale moscovita di Cristo Salvatore.
Ecco la lettera scritta da Sir Paul: 

''Cara Nadya, Katya e Masha vi scrivo per dimostrarvi il mio sostegno in questo momento difficile. Vorrei che voi sappiate quanto mi auguro che le autoria' russe sostengano il principio della liberta' di parola per tutti i cittadini e non vi puniscano per la vostra protesta''. ''A molte persone in tutto il mondo civilizzato - scrive Paul - e' permesso di esprimere le proprie opinioni. Credo che questo sia il meglio che una societa' puo' garantire al proprio popolo. Per questo spero che restiate forti. Io, come molti altri che credono nella liberta' di parola, faremo di tutto per sostenere voi e le vostre idee artistiche. 

Nessun commento:

Posta un commento