mercoledì 16 gennaio 2013

"Love Me Do" diventa di pubblico dominio in Europa

The Beatles

Grazie alle leggi del copyright europeo "Love me do", il primo singolo dei Fab Four è diventato di pubblico dominio, il che significa che a partire dal 1 gennaio 2013 chiunque voglia pubblicare il brano è liberissimo di farlo.
Secondo le leggi, infatti, ogni proprietario ha diritti sui propri beni per mezzo secolo.


L'Unione Europea vorrebbe entro quest’anno modificare la legge e il copyright potrebbe passare dai 50 ai 70 anni, seguendo l'esempio degli Stati Uniti, dove l’attuale legge sul diritto d’autore ha una durata di 95 anni. Una buona notizia per chi vive con i diritti d'autore, ma una battuta d'arresto per quelle etichette discografiche il cui catalogo è interamente costituito da brani di dominio pubblico. Un certo numero di etichette, infatti, sono già pronte a sfruttare la scadenza del diritto d'autore, come per esempio la Digital Remasterings e la Pristine Classical. La Digital Remasterings ha incluso 'Love Me Do' (e la b-side, 'PS I  Love You') in una nuova compilation dei Beatles agli esordi, che include anche le performances della band allo Star Club di Amburgo, mentre la Pristine Classical  ha anch'essa pubblicato "Love me do" come singolo rimasterizzato, in segno di protesta contro il problema dei diritti d'autore.

Nessun commento:

Posta un commento