giovedì 26 settembre 2013

Paul McCartney :"Le canzoni sono il vostro psichiatra"

Paul McCartney


La morte della madre Mary, l'arresto per droga in Giappone nel 1980 e la morte della prima moglie di Ringo Starr, Maureen : fatti che hanno avuto un impatto nella vita di McCartney molto più di quanto si possa pensare e di cui ha parlato in un'intervista alla rivista MOJO, alla vigilia della pubblicazione del suo ultimo album solista, New .

"Penso che quando si è in un periodo nero la canzone sia una sorta di psichiatra, di terapia," ha detto McCartney a Pat Gilbert di 
MOJO. 

McCartney cita il brano "Little Willow" dall'album "Flaming Pie", scritto dopo la morte di Maureen Starkey 
nel 1994, come una delle sue canzoni più catartiche. Poi c'è "Yesterday" dei Beatles .

"Mi rendo conto solo ora che 'Yesterday' era dedicata a mia mamma", dice McCartney. 

 ‘Why she had to go, I don’t know, she wouldn’t say, I said something wrong…’ credo che lo psichiatra avrebbe avuto una giornata campale in questo caso..."Nel 1998 la morte di Linda lo spinse in un grande lutto pubblico, ma ci furono anche l'arresto per droga, la causa di paternità presentata da Bettina Krischbin (la figlia di Amburgo-dell'ex  fidanzata Erika Hübers) e l'assassinio di Lennon, fatti che avvennero tutti nel giro di breve tempo e che sarebbero stati un duro colpo per chiunque.

"Penso che la mia [forte] personalità mi abbia fatto superare qualsiasi cosa," dice McCartney. "E questo grazie alla mia famiglia e all'educazione da me ricevuta, che mi ha insegnato che non importa quanta merda devi mandare giù, bisogna andare avanti sempre e cercare di avere momenti migliori ... "

Nessun commento:

Posta un commento