giovedì 5 luglio 2018

Paul annuncia tre date Europee!

Paul Announces UK Dates


"Non c'è niente di meglio che esibirsi di fronte al pubblico di casa, specialmente quando è passato un po' di tempo. Non vedo l'ora di finire l'anno alla grande festeggiando a Liverpool, Glasgow e Londra. Abbiamo rinnovato lo spettacolo dalla nostra ultima volta e siamo entusiasti di suonare alcune delle nostre nuove canzoni insieme alle nostre preferite. " - Paul


Detto fatto! Si vociferava una data a Liverpool, Paul ne ha annunciate ben tre nel Regno Unito!

12 dicembre - Liverpool, Regno Unito - Echo Arena
14 dicembre - Glasgow, Regno Unito - SSE Hydro
16 dicembre - Londra, Regno Unito - 02 Arena






La prevendita sarà MERCOLEDÌ 11 LUGLIO alle 10:00 sul sito PAULMcCARTNEY.COM .


REGISTRATI PER ACQUISTARE I BIGLIETTI UTILIZZANDO QUESTO LINK. LA REGISTRAZIONE SI CHIUDERÀ DOMENICA 8 LUGLIO ALLE 22:00.






da https://www.paulmccartney.com/news-blogs/news/paul-announces-uk-dates

mercoledì 4 luglio 2018

Gli enigmatici messaggi dell'Echo Arena su Twitter.



 L'Echo Arena di Liverpool ha lanciato oggi alcuni tweet abbastanza misteriosi.

Questa mattina l'Echo Arena ha condiviso una fotografia della statua di Eleanor Rigby in Stanley Street con accanto un basso molto familiare a noi fan di Macca e la didascalia "Who is it for?".

Altri tweet pubblicati nel pomeriggio mostrano il mitico Hofner in diverse zone della città con varie didascalie tra cui 'I saw her standing there’ e ‘you know I feel alright’.


                           
                                

                          
L'Echo Arena ci sta forse preannunciando un tour Liverpooliano di Sir Paul?   ;)
Non ci resta che attendere.. Magari l'annuncio di un tour Europeo con puntatina Italiana..non sarebbe male. 

Da https://twitter.com/EchoArena e https://www.liverpoolecho.co.uk/whats-on/music-nightlife-news/echo-arenas-cryptic-tweets-internet-14866424


martedì 3 luglio 2018

"Freshen Up Tour" : il nuovo tour di Sir Paul!


Detto fatto! Come preannunciato da Sir Paul ecco il suo tour nuovo di zecca. Si chiamerà "Freshen Up" e partirà il 17 settembre in Canada. Non ci resta che attendere se verrà annunciata qualche data in Europa, o ancora meglio.. in Italia.

Ecco le date finora annunciate: 



THE 'FRESHEN UP' TOUR 2018
FIRST 2018 DATES ANNOUNCED OF NEW TOUR

September 17: Quebec City, QC - the Videotron Centre
September 20: Montreal, QC - Bell Centre
September 28 – Winnipeg, MB - Bell MTS Place
September 30 – Edmonton, AB - Rogers Place

venerdì 4 maggio 2018

Sir Paul nominato 'Companion of honour'!

Sir Paul McCartney ha ricevuto oggi a Buckingham Palace dalla Regina Elisabetta la nomina di Companion of Honour per i suoi servizi resi alla musica.
"Questo è un grande onore per me e per tutta la mia famiglia", ha dichiarato Sir Paul, "penso a quanto sarebbero stati orgogliosi i miei genitori di questo riconoscimento".
The Order of the Companions Honour è un ordine cavalleresco vigente nel Regno Unito e nel Commonwealth. Fu fondato da Re Giorgio V nel giugno del 1917 e viene riconosciuto per meriti in settori come l'arte, la letteratura e la musica. McCartney ha ricevuto la nomina per il suo contributo alla musica nel Regno Unito e nel resto del mondo. 






venerdì 8 dicembre 2017

'Hai sentito che hanno ucciso uno dei Beatles!?'




Ero una ragazzina di 15 anni. Quando seppi che John era stato ucciso era il 9 dicembre quando arrivai a scuola la mattina. Mi venne incontro una mia compagna di scuola che pur sapendo la mia passione per i Beatles (non parlavo d'altro) con una sensibilità pari a sottozero mi disse a bruciapelo 'Hai sentito che hanno ucciso uno dei Beatles?'. Frastornata e incredula risposi di getto 'chi? Quale dei 4?' ...la sua risposta fu, 'non lo so'. A distanza di 37 anni ricordo ancora la mia ansia mista a dolore. Pochi minuti dopo arrivò un'altra mia compagna che mi disse 'hanno ucciso John Lennon'. Ma come? Proprio John? Lui che aveva cantato la pace e l'amore? Volevo tornare a casa e invece me ne dovetti stare sul banco come in trance le 5 ore successive. Piansi, piansi tanto. Come se fosse morto un mio caro amico. Era morto uno dei Beatles che per me allora erano tutto. Il mio mondo. Gli altri non capivano. Non c'era nessuno che comprendesse come si potesse piangere per un cantante mai visto prima. Poi si cresce, si diventa adulti, si fanno dei figli, ci sono gli impegni di lavoro, i problemi, ma quell'amore rimane, anzi, diventa ancora più grande. Certo, per me non sono tutto come allora, ma se voglio stare bene è la loro musica che ascolto. Grazie John.

martedì 5 dicembre 2017

'Unforgettable'- Un Macca in versione dj targato 1965!





Nel Natale 1965 Paul McCartney registrò un album sperimentale per i suoi compagni  Beatles, sebbene descrivesse la registrazione come più "un programma radiofonico". Solo quattro copie dell'album furono stampate su disco di acetato, una per John Lennon, Ringo Starr, George Harrison e una per Paul stesso. Non si sa la fine di quei dischi, ma la versione bootleg di quell'album eccola qua! La 'performance' chiamata 'Unforgettable' è ora su YouTube. Una sorta di 'Oobu Joobu' ma ben 30 anni prima! Insomma, una chicca da non perdere! 


da http://uproxx.com/music/paul-mccartney-christmas-album-beatles/

giovedì 5 ottobre 2017

5 ottobre 1962: nasce il mito.




Ma cos'avrei fatto senza di voi? Dall'età di 13 anni siete nella mia testa, nelle mie orecchie e nel mio cuore...Non posso pensare a come sarebbe stata la mia vita senza la vostra musica..E come sarebbe stato il mondo intero ..perchè voi avete cambiato e rivoluzionato proprio tutto..

All'inizio fu "Love me do"...e a pensarci bene è un pò come se gli anni sessanta siano iniziati quel 5 ottobre 1962 quando il primo singolo della band più famosa del mondo uscì nei negozi e iniziò a suonare nelle radio. Un motivetto allegro, composto da due soli semplici accordi, ma che dette inizio a tutto quanto. I Beatles cessarono di essere un gruppetto del Merseyside e diventarono famosi in tutto il mondo fino ad arrivare ad un successo senza eguali. Una leggenda vuole che il successo di vendite a Liverpool fosse dovuto all'acquisto da parte di Brian Epstein di migliaia di copie del disco. Se sia successo davvero non è dato per certo, ma la storia ci dice che se non fossero stati geniali e unici non saremmo qui oggi dopo ben cinquant'anni a festeggiarli.

Scritto da Lennon/McCartney "Love Me Do", fu registrato in tre occasioni con diversi musicisti alla batteria. All'inizio ci fu Pete Best il 6 giugno 1962 durante la registrazione del provino alla EMI agli Abbey Road Studios. Il 4 settembre fu registrata una nuova versione con Ringo Starr, arrivato a sostituire Best e l'11settembre una nuova registrazione, questa volta con Andy White alla batteria e Starr relegato al tamburello. La canzone raggiunse subito il 17esimo posto nelle classifiche del Regno Unito. Negli Stati Uniti il singolo, uscì nell'aprile del 1964 e fu subito numero uno.

Ancora oggi dopo cinquantacinque anni i Beatles sono più attuali che mai. Sono e saranno sempre il gruppo più famoso del mondo. Perchè mai ne sia rimasta "folgorata" ascoltando la loro musica da un giradischi ormai quasi 40 anni fa è un mistero..Cosa sia scattato nella mia testa e nel mio cuore facendomi "innamorare" di loro ancora non me lo spiego... o se ancora oggi a distanza di tempo il cuore mi batte forte quando ascolto una loro canzone. Lo scorso maggio mi sono fatta un regalo per il mio compleanno e finalmente dopo anni ho esaudito il mio desiderio..andare a Liverpool! Essere là è un'emozione indescrivibile, solo chi c'è stato può capire. Tutto questo succede perchè loro sono stati capaci di toccare i sentimenti di intere generazioni. E anche per questo sono e rimarranno unici.


Per sempre...Grazie ragazzi..Buon compleanno..


giovedì 27 luglio 2017

Paul e Ringo di nuovo insieme nel brano 'We're on the road again'

'We're in the road again' è il nuovo brano che vede la collaborazione di Ringo e Paul. Oltre a Paul altri artisti che tutti voi conoscete già, Joe Walsh degli Eagles, di Steve Lukather dei Toto ed Edgar Winter. "We're on the Road Again" uscirà nel prossimo album di Ringo 'Give More Love' che vedrà altre collaborazioni con McCartney. L'uscita dell'album è prevista per il 15 settembre. Intanto ascoltate la nuova canzone ( fonte Rolling Stone ).

giovedì 1 giugno 2017

1 giugno 1967: esce "Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band"




Il 'Sergente' compie mezzo secolo, ma non li dimostra affatto. E' l'album che più di tutti cambiò la storia della musica, ma ancora di più del rock. Per la prima volta veniva realizzato un 'concept album', una ventata di novità sia nei brani che nella copertina stanotissima di Peter Blake, mai così tanto 'colore' prima d'ora.

Paul McCartney raccontava così su come gli venne l'idea dell'album nel libro "Many years from now":


"Io e Mal spesso scherzavamo con le parole, il che indusse qualcuno a dire che era stato lui a pensare al nome Sergeant Pepper, ma o direi che è più probabile sia stato io a dirgli : "Pensa a dei nomi". Stavamo pranzando e c'erano quei piccoli sacchetti con una "S" e una "P" sopra. Mal disse :" Che significa? Oh, sale e pepe". Facemmo una battuta su quella cosa. perciò dissi "Sergeant Pepper", tanto per cambiare, "Sergeant Pepper, sale e pepe", un'assonanza, non per il fatto che non avessi capito cosa aveva detto Mal, ma stavo giocando con le parole.

Poi, "Lonely Hearts Club", che è davvero buona. Ce n'erano un sacco di questi club, l'equivalente di un'agenzia di appuuntamenti di oggi. Non ho fatto altro che mettere insieme le parole più o meno nel modo in cui metteresti insieme il Dr Hook e il Medicine Show. Ho solo immaginato "Sergeant Pepper's Lonely Hearts Club Band". Ed era parecchio folle perchè come mai un Lonely Hearts Club avrebbe dovuto avere una banda? Se fosse stata la Sergeant Pepper's British Legion Band, bè, questo era più comprensibile. L'idea doveva essere un pò più originale perchè tutti cercavano di essere originali. Era la moda. L'idea era quella di prendere qualsiasi parola ti venisse. Volevo una serie di queste cose perchè pensavo che avrebbe dovuto creare un'idea geniale invece che un titolo orecchiabile. La gente avrebbe detto :"Cosa?". Avevamo già alcuni titoli basati su giochi di parole- "Rubber Soul", "Revolver"- perciò questo doveva discostarsi da tutti."










Si temeva che fosse troppo complesso, anche dal punto di vista commerciale, invece l'album balzò subito in testa alle classifiche in Gran Bretagna e negli Stati Uniti. Fu accolto così calorosamente anche da Jimi Endrix.


Così racconta Paul McCartney nel libro 'Many Years From Now' di Barry Miles:


" Jimi aprì la serata al Saville il 4 giugno 1967, una domenica. Il sipario si aprì e lui venne avanti suonando 'Sgt, Pepper', che era uscito il giovedì precedente, per cui si trattava di un omaggio vero e proprio. E' ovvio che me lo ricordi con estrema chiarezza, perchè in ogni caso lo ammiravo tantissimo, era un musicista molto dotato. E pensare che quell'album lo aveva colpito al punto da suonarlo la domenica sera, tre giorni dopo che era uscito. Lo considero come uno dei grandi onori della mia carriera. "













Auguri Sergente!