martedì 28 dicembre 2010

Secondo FORBES, il brano “Wonderful Christmastime” di Paul McCartney ha superato il tetto dei 15 milioni di dollari di royalties dal 1979 ad oggi

E’ senza dubbio un “Wonderful Christmastime” quello che vive ogni anno Sir Paul McCartney! Il brano con questo titolo – registrato e pubblicato dal musicista inglese nel 1979 – è, secondo la rivista finanziaria FORBES, uno dei titoli natalizi di maggior successo editoriale degli ultimi decenni.
Pubblicato come singolo in occasione dalle etichette discografiche Columbia, Parlophone e EMI, il brano è stato scritto e prodotto dallo stesso Macca, che ne ha suonato tutti gli strumenti: l’ex-Beatle percepisce pertanto royalties in qualità di autore, compositore e performer unico della canzone.
“La canzone è da annoverare tra quelle che l’industria musicale denomina ‘evergreen’ perchè viene suonata ogni anno senza alcuna interruzione” spiega sulle pagine di FORBES il legale Bernie Resnick, specializzato in valutazioni di royalties di brani musicali. Secondo alcune fonti, il brano frutterebbe al suo autore una cifra complessiva valutabile tra i 400.000 e i 600.000 dollari annualmente: la stima più probabile attesta i guadagni del brano a circa 15 milioni di dollari dalla sua pubblicazione ad oggi.
“Se si ascolta il brano natalizio ‘Frosty The Snowman’ – spiega Resnick – sembra provenire da un altro secolo, mentre ‘Wonderful Christmastime’ non appare datato, nonostante i suoi oltre 30 anni di vita. McCartney è stato molto intelligente a creare non soltanto un buon brano ma a dar vita ad un suono capace di superare le soglie del tempo”.

Da www.beatlesnews.it/primo-piano/1509/secondo-forbes-il-brano-wonderful-christmastime-di-paul-mccartney-ha-superato-il-tetto-dei-15-milioni-di-dollari-di-royalties-dal-1979-ad-oggi/

Nessun commento:

Posta un commento