lunedì 6 dicembre 2010

Sir Paul McCartney fra gli estimatori della cucina campana


E’ Paul McCartney, dei leggendari Beatles, uno dei più eccellenti estimatori della tradizione culinaria campana. A svelare succulenti – è proprio il caso di dirlo – aneddoti sulle abitudini gastronomiche del baronetto di Liverpool, Gianfranco Sorrentino, patron del ristorante newyorkese “Il Gattopardo”, napoletano d.o.c., presidente dei ristoratori italiani a N.Y., a cui è stato assegnato il “Premio alla carriera Villa Massa 2010”, nel corso dell’evento clou delle “Giornate gastronomiche sorrentine” (7^ edizione) volute da Stefano Massa, patron di Villa Massa, svoltosi quest’anno per la prima volta nell’Auditorium delle Sirene dell’Hilton Sorrento Palace.
“McCartney, che abita a poca distanza dal Gattopardo, è uno dei nostri clienti – ha dichiarato Sorrentino – ed essendo vegetariano ama spaghetti e paccheri al pomodoro fresco e mozzarella di bufala campana. Sono io a curargli i catering stando attento ad accontentarlo con prodotti di alta qualità”.

Nessun commento:

Posta un commento