martedì 23 agosto 2011

49 anni dopo la Decca mette Paul McCartney sotto contratto


A distanza di quasi mezzo secolo la casa discografica britannica 'Decca' ha rimediato, seppure molto parzialmente, a una delle piu' clamorose cantonate mai registrate nella storia dell'industria musicale: se infatti nel febbraio 1962 rifiuto' d'ingaggiare i Beatles, allora alle primissime armi, oggi ha invece concluso un contratto con Paul McCartney per pubblicare sotto la propria etichetta le musiche del balletto 'Ocean's Kingdom' ('Il Regno dell'Oceano'; ndr), prima incursione di 'Macca' nel mondo della danza. Lo hanno annunciato le due parti: lo spettacolo debuttera' in prima mondiale il 22 settembre prossimo al New York City Ballet, mentre il 3 ottobre il disco uscira' in Gran Bretagna. Oltre 49 anni fa un incauto manager della 'Decca' boccio' senz'appello i campioni dimostrativi proposti alla casa discografica inglese dai quattro di Liverpool, che furono messi alla porta senza tanti complimenti, con commenti 'lungimiranti' del tipo "I gruppi con chitarre ormai sono finiti" e "Non avete alcun futuro nel mondo dello spettacolo". Al posto dei non ancora Fab Four, nelle cui file tra l'altro solo a settembre di quell'anno Ringo Starr avrebbe sostituito Pete Best alla batteria, fu messa sotto contratto una band chiamata Brian Pool & the Tremeloes, di cui qualche mesi piu' tardi si erano gia' perse le tracce. La vera ragione della scelta sembra in realta' sia stata il fatto che quest'ultima era londinese, e dunque meno costosa e piu' facile da avere a disposizione in sala di registrazione rispetto a quel drappello di 'provinciali'. Nel frattempo i Beatles erano stati peraltro scritturati dalla 'Emi' per una sua etichetta minore, la 'Parlophone', e la scommessa si sarebbe infine rivelata ben piu' che azzeccata. Fu cosi', d'altronde, che due anni piu' tardi alla 'Decca', imparata la lezione, non si lasciarono sfuggire un quintetto che altri avevano gia' rifiutato: i Rolling Stones, per colmo di paradosso segnalati proprio da George Harrison. Paul McCartney non e' comunque nuovo alle composizioni classiche: negli anni '90 debutto' con la musica orchestrale di 'Liverpool Oratorio', seguita dall'opera 'Standing Stone' e da 'Working Classical', fino allo spartito per coro e orchestra 'Ecce Cor Meum', dedicato alla defunta moglie Linda.
Da www.agi.it/ultime-note198/49-anni-dopo-decca-mette-paul-mc-cartney-sotto-contratto

Nessun commento:

Posta un commento