mercoledì 1 agosto 2012

"Isle of Wonder":esce domani la colonna sonora delle Olimpiadi, ma manca McCartney.


Molti di quelli che hanno seguito la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Londra 2012lo scorso 27 Luglio hanno ancora in mente le emozioni e le immagini di quel momento solenne: dalla trasformazione storica dell’Inghilterra in una civiltà industriale alle gag di Mr. Bean, passando per la classica parata in festa degli atleti che partecipano ai Giochi, l’avvio ufficiale dato dalla Regina Elisabetta II e l’accensione da pelle d’oca del particolarissimo braciere olimpico…

Ammettiamolo: senza la musica, quell’evento avrebbe perso gran parte del suo fascino… E gli inglesi lo sanno bene, loro che sono sempre stati legati a questa forma d’arte e che, anzi, possono essere definiti precursori di molti movimenti e fenomeni musicali. Non è infatti un caso che buona parte della cerimonia sia stata dedicata al racconto della cultura inglese, dal secondo dopoguerra ad oggi, attraverso i maggiori successi musicali.
 
Proprio per rivivere quei momenti, e per porre l’accento su alcuni artisti che hanno fatto la storia (e la faranno) della musica – sia inglese, ma anche internazionale – la Decca Music Groups ha pubblicato su iTunes “Isles Of Wonder“, la compilation ufficiale della cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Londra, che vedrà un’uscita fisica in due Cd il prossimo 2 Agosto.

Nei 150 minuti di musica dell’album si potranno ripercorrere gli ultimi decenni di grande musica; alcuni esempi? “Heroes” diDavid Bowie, “In Dulci Jubilo” di Mike Oldfield (che si è esibito dal vivo alla cerimonia), “Heaven” di Emeli Sandé, “Come Together” suonata dagli Arctic Monkeys, “West End Girls” dei Pet Shop Boys e “Galvanize” dei Chemical Brothers.

A “farla da padrone”, tuttavia, è il duo Underworld, nominato direttore musicale della cerimonia da Danny Boyle, direttore artistico dell’evento. Tra i brani del duo possiamo ricordare gli inediti “And I Will Kiss” e “Caliban’s Dream“, oltre a pezzi conosciuti remixati da High Contrast - dj e produttore di Cardiff – altro grande protagonista della compilation. Tra i brani remixati, “Confusion the Waitress“, “Crocodile” e “Dirty Epic“.

Mancano alcuni pezzi da novanta, come Paul McCartney ed i Muse, con il loro “Survival“, che è stato scelto come inno olimpico ufficiale, utilizzato per l’ingresso degli atleti ed i collegamenti della regia internazionale. In ogni caso, la maggior parte della musica suonata durante la cerimonia può essere ascoltata all’interno della compilation.

Ecco la tracklist dei due Cd (valido sia per la versione digitale che fisica):
Cd 1 (Musica dello show principale)

01) Frank Turner – I Still Believe
02) Four Nations Choirs - Jerusalem, Flower of Scotland, Danny Boy, Bread Of Heaven
03) LSO On Track Orchestra & François-Xavier Roth – Nimrod
04) Underworld (feat. Dame Evelyn Glennie and the Pandemonium Drummers) – And I Will Kiss
05) Mike Oldfield - Tubular Bells / In Dulci Jubilo
06) London Symphony Orchestra - Chariots Of Fire
07) Blanck Mass & LSO – Sundowner
08) Dizzee Rascal - Bonkers (Radio Edit)
09) A.R. Rahman (feat. Jaspreet Jasz) - Nimma Nimma
10) Emeli Sandé – Heaven
11) Emeli Sandé - Abide With Me
12) Arctic Monkeys - I Bet You Look Good On The Dancefloor (Live)
13) Arctic Monkeys - Come Together (Live)
14) Underworld (feat. Dockhead Choir, Dame Evelyn Glennie, Only Men Aloud, Elizabeth Roberts, Esme Smith and Alex Trimble) - Caliban’s Dream
Cd 2 (Parata degli atleti)

01) Chemical Brothers – Galvanize (Beginning)
02) High Contrast - Moon Watcher
03) Underworld - Always Loved A Film (Instrumental)
04) Underworld - Dark & Long (Dark Train) (Remix)
05) Pet Shop Boys - West End Girls
06) Underworld - Minneapolis (High Contrast Remix)
07) High Contrast – Reach
08) High Contrast - Ghost Dance
09) Underworld – Confusion The Waitress (Darren Price & High Contrast Remix)
10) Wretch 32 (feat. L) – Traktor
11) Fuck Buttons - Olympians (High Contrast Remix)
12) High Contrast - Can’t Stop This Fire
13) Underworld - Moon In Water (Instrumental Remix)
14) Underworld - Crocodile (High Contrast Remix)
15) U2 - Where The Streets Have No Name (High Contrast Remix)
16) High Contrast - For Years
17) Underworld - Dirty Epic (Darren Price & High Contrast Remix)
18) High Contrast - The Long Way Home
19) Underworld - Dark & Long (Darren Price & High Contrast Remix)
20) Underworld - Rez (High Contrast Remix)
21) David Bowie – Heroes
22) Chemical Brothers – Galvanize (Ending)

Nessun commento:

Posta un commento