domenica 16 ottobre 2011

All'asta lettera di Paul McCartney a un anonimo batterista per un'audizione con i Beatles.

From Me To You: La lettera di Sir Paul è stato trovato solo quest'anno - e che hanno lasciato qualcuno si calciare

A proposito di "occasioni mancate", questa di cui parliamo senza dubbio è la più grande di tutti i tempi. 
Una lettera, appena scoperta, inviata da Paul McCartney ad un anonimo batterista per un'audizione con i Beatles, prima che partissero per un tour ad Amburgo, città che li avrebbe portati alla fama mondiale, sarà messa all'asta. 
Uomo di lettere: Sir Paul McCartney E' stata scritta a mano da Paul McCartney nell'agosto del 1960, che all'epoca aveva 18 anni, come risposta ad un anonimo batterista che cercava lavoro. Come tutti sanno, e sfortunatamente per lui, non ottenne mai quel lavoro. Incredibilmente, la lettera è stata scoperta all'inizio di quest'anno, durante una vendita di auto a Liverpool, piegata in mezzo a un libro. Il ritrovamento ha suscitato molta emozione negli storici dei Beatles, se non altro perchè questa è la prima occasione che si firmano come Beatles. La lettera, datata 12 agosto, era una risposta ad un annuncio di lavoro apparso sul Liverpool Echo l'8 agosto, che semplicemente diceva : "drummer-young-free" e che non era accompagnato da nessun nome. McCartney iniziò la lettera educatamente con un "Dear Sir" e proseguì dicendo: " In risposta al vostro annuncio apparso nel Liverpool Echo di mercoledì, vorremmo offrirle un provino per un posto da batterista nella nostra band. Abbiamo necessità che lei sia libero subito, perchè partiremo per un tour ad Amburgo (spese pagate 18 sterline alla settimane, circa, per due mesi). Se è interessato chiami al Jacaranda Club e chieda ad Alan Williams di parlare a uno dei Beatles oppure lasci un messaggio per dirci quando sarà disponibile. Cordiali saluti. Paul McCartney. Beatles."
Fab Four: (da sinistra a destra) Paul McCartney, John Lennon, Ringo Starr e George Harrison immaginato nel 1963.  Ma Starr potrebbe essere dovuto il suo posto ad un no-show da un batterista sconosciutoIn quel momento la band era composta da John Lennon, George Harrison, Paul McCartney e Stuart Sutcliffe. Avevano disperatamente bisogno di un batterista, poichè sarebbero partiti nel giro di qualche giorno, il 15 agosto e avevano deciso di partire come gruppo da cinque elementi. Cosa successe dopo rimane un mistero. Forse fece l'audizione e non rimasero soddisfatti o forse lui stesso rifiutò l'offerta di lavoro. Quello che sappiamo è che fu Pete Best ad unirsi al gruppo e andò ad Amburgo come batterista. Egli fu poi sostituito da Ringo Starr nel 1962. Si è sempre pensato che Pete Best, che il gruppo vide suonare al Casbah Coffee Club, fosse stato il primo batterista scelto. Invece in questa lettera è chiaro il fatto che loro dovessero ancora decidere chi sarebbe stato il loro batterista.
Da un punto di vista storico, la lettera, mostra quanto i Beatles sapessero del loro viaggio ad Amburgo più di quanto si fosse creduto fin'ora. McCartney fa riferimento sia alle spese pagate che alla durata del contratto. 
Il contratto fu firmato il 15 agosto e fin'ora si credeva che i Beatles non sapessero che sarebbero stati ad Amburgo per due mesi.
La lettera sarà messa all'asta da Christie a Londra il 15 novembre, vendita stimata 9.000 sterline.

Nessun commento:

Posta un commento