domenica 11 novembre 2012

Sfiorato incidente in elicottero per Sir Paul e la moglie Nancy.

Near Miss: Sir Paul e la moglie Nancy Shevell in occasione del lancio del libro di cucina di Maria McCartney poche ore prima dell'incidente



La drammatica rivelazione è emersa solamente venerdì, ma l'incidente si è verificato il 3 maggio scorso ed è stato accuratamente celato.
Paul McCartney e la moglie sono vivi per miracolo: si stavano schiantando con il loro elicottero.
C'è mancato poco perché il baronetto ex Beatles e la sua tenera metà non si schiantassero al suolo, a bordo dell'elicottero Sikorsky S-76C dell'Harrods Air.
Il velivolo era in fase di atterraggio sulla pista dell'eliporto della tenuta della coppia nell'East Sussex, quando, a causa del maltempo, il mezzo è diventato 'disoriented', inziando a perdere quota. È stata questione di secondi e di pochi metri: l'elicottero si è abbassato bruscamente, iniziando a lambire le cime degli alberi.
Il pilota ha dovuto spingere al massimo i motori, una manovra d'emergenza azzardata ma necessaria, per quanto decisamente pericolosa. Poi, quando l'atterraggio risultava ormai impossibile, è stato necessario dichiarare il go-around e cambiare rotta, deviando alla volta del vicino aeroporto di Lydd Airport nel Kent, a 15 miglia dalla residenza di Rye. Così, il peggio è stato evitato.


LA REAZIONI DELL'EX BEATLES. Ora che la notizia dell'incidente è di dominio pubblico,Paul Mc Carthney e la moglie Nancy Shevell non hanno voluto rilasciare dichiarazioni sull'accaduto: la paura dev'essere stata tanta, anche se, secondo le fonti ufficiali, la coppia non si sarebbe resa conto di nulla. Così, venerdì sera il portavoce di Sir Paul dichiarava: «Paul è stato informato e messo al corrente di tutto. Ma non ci sono commenti».

L'HARRODS AIR SI DIFENDE. Sul suo sito web, Alba Wyatt, direttore dell'Harrods Air, ha affermato: «Il pilota stava per precipitare e si è reso conto che non aveva il controllo del velivolo a causa delle condizioni meteorologiche e di scarsa visibilità; così ha fatto lavorare i motori alla massima potenza per riprendere quota e correggere la rotta dell'aereo».

L'INDAGINE. Adesso, l'incidente è oggetto di indagine da parte del Dipartimento dei Trasporti: l'Air Accidents Investigation Branch ha classificato l'episodio come 'incidente grave' dal momento che le 'circostanze rilevate implicano che l'incidente mortale è stato sfiorato'.
Il rapporto UIIA ha rivelato che il valore minimo registrato dall'altimetro dell'elicottero (che misura l'altezza del velivolo, concentrandosi su un punto fisso) era di appena due piedi (60 centimetri), considerando come punto fisso la cima degli alberi.

Il tipo di velivolo è un elicottero da 9 posti del valore di 5milioni di sterline (6.250.000 euro) e pesa 5,3tonnellate. I costi medi di noleggio sono di 3mila sterline l'ora (3.750 euro).
www.leggo.it

Nessun commento:

Posta un commento